Natura

L'ossigeno? È arrivato ultimo

È necessario riscrivere i libri di biologia? Forse sì, se diamo retta a una biologa americana.

L'ossigeno? È arrivato ultimo
È necessario riscrivere i libri di biologia? Forse sì, se diamo retta a una biologa americana.

Una formazione fossile di cianobatteri, organismi antichissimi. Secondo Carrine Blank, non sono proprio così vecchi.
Una formazione fossile di cianobatteri, organismi antichissimi. Secondo Carrine Blank, non sono proprio così vecchi.

Sembra proprio che le cosiddette alghe azzurre non siano state tra i primi organismi ad apparire sulla Terra. Anche se il nome potrebbe ingannare, le alghe azzurre (o meglio cianobatteri) sono organismi semplicissimi, parenti dei batteri; e secondo quasi tutti i libri di paleontologia, sono apparse almeno 3,5 miliardi di anni fa, e hanno iniziato subito a modificare l'atmosfera terrestre emettendo ossigeno che si legò al ferro, formando immensi depositi di roccia ossidata, le cosiddette banded iron formation. Questo gas, sottoprodotto della fotosintesi (effettuata proprio dai cianobatteri) cambiò poi totalmente la composizione dell'atmosfera, consentendo lo sviluppo di forme di vita più complesse. Purtroppo per i biologi, questo quadro non è in accordo con la ricostruzione dell'albero filogenetico dei cianobatteri. Carrine Blank, dell'università di Washington, ha studiato la composizione del Dna di alcuni cianobatteri; e secondo lei questi sarebbero apparsi relativamente tardi nella storia della vita, non prima di 2,3 miliardi di anni fa, quando ormai le banded iron formation erano già molto diffuse.
Da dove vengono? I cianobatteri hanno una biochimica molto complessa e avanzata, frutto di una lunga storia evolutiva, e per questo secondo Blank potrebbero essere derivati da altri organismi più primitivi, anch'essi capaci di effettuare la fotosintesi. Chi ha creato le banded iron formation allora? Secondo Blank, il tutto potrebbe essere stato causato da una semplice reazione chimica, oppure da organismi che usavano il ferro per il loro metabolismo, senza per questo produrre ossigeno. Il libro della vita è da riscrivere?

(Notizia aggiornata al 4 novembre 2002)

29 ottobre 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us