Natura

L'esercito dei rospi... all'attacco

Vandali ecologici. Così sono stati definiti i rospi delle canne. Ora stanno per invadere una città in Australia. Sarà l'occasione per verificare se la loro terribile fama (e fame) è vera.

L'esercito dei rospi... all'attacco
Vandali ecologici. Così sono stati definiti i rospi delle canne. Ora stanno per invadere una città in Australia. Sarà l'occasione per verificare se la loro terribile fama (e fame) è vera.

Minaccia fantasma. Non hanno una bella faccia. E neppure una buona fama: vandali ecologici. La loro invasione però servirà a capire quanto sono realmente pericolosi.
Minaccia fantasma. Non hanno una bella faccia. E neppure una buona fama: vandali ecologici. La loro invasione però servirà a capire quanto sono realmente pericolosi.

Darwin, una delle principali città del nord dell'Australia, sta per essere invasa da un esercito assassino. Non si tratta dello sbarco di un Paese straniero, ma dal lento cammino di una massa di rospi velenosi, noti come rospi delle canne (Bufo marinus), che stanno avanzando lungo le terre australiane ormai da decenni.
Famelico, velenosissimo e soprattutto prolifico all'inverosimile, il rospo si è guadagnato la fama di terribile devastatore. Ora la linea di avanzata degli animali è a pochi chilometri dalla periferia della città e si ritiene che vi entrerà prima della fine della stagione umida, cioè entro maggio.
La prospettiva ha già suscitato sgomento nei circa 70 mila abitanti della città: animali domestici avvelenati dalle potenti tossine del rospo, piscine e fontane frequentate da una nuova e pericolosa bestia.
Scienziati sulle barricate. Ma oltre alle visioni catastrofiche, l'arrivo del Bufo sarà l'occasione migliore per studiare l'impatto ecologico di questi anfibi. E verificare in modo definitivo se la triste fama di invasore brutale e devastante. «Finora la reputazuione del Bufo è soltanto aneddotica» spiega Tony Griffiths, ecologo del Key Centre for Tropical Wildlife Management di Darwin. «Ci sono ancora poche prove scientifiche». Quando i rospi arriveranno potranno essere osservati a lungo, accuratamente e diffusamente, senza un impergno economico troppo gravoso.
Boccone amaro. Il Bufo marinus fu introdotto in Australia nel 1935 per controllare gli insetti che flagellavano le piantagioni di zucchero della regione del Queensland. Purtroppo però, vedi Focus File, i rospi trovarono più appetibili altri insettivori e iniziarono a modificare l'ecosistema. Inoltre, divenuti essi stessi preda di altri animali, si sono trasformati in una bomba ecologica a motivo delle potenti tossine contenute nelle ghiandole dietro i loro occhi. Di fatto, per molti predatori, il primo incontro con il rospo era anche l'ultimo. Ma quante e quali specie ha definitivamente cancellato? I ricercatori ancora non lo sanno e l'ultima invasione potrebbe aiutarli a capirlo.

(Notizia aggiornata al 17 dicembre 2004)

17 dicembre 2004
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita straordinaria di Rita Levi-Montalcini, l'unica scienziata italiana premiata con il Nobel: dall'infanzia dorata alle leggi razziali, dagli studi in America ai legami con una famiglia molto unita, colta e piena di talenti. E ancora: l'impresa in Antartide di Ernest Shackleton; i referendum che hanno cambiato il corso della Storia; le prime case popolari del quartiere Fuggerei, ad Augusta; il mito, controverso, di Federico Barbarossa.

ABBONATI A 29,90€

Tutto quello che la scienza ha scoperto sui buchi neri: fino a 50 anni fa si dubitava della loro esistenza, ora se ne contano miliardi di miliardi. Inoltre, come funziona la nostra memoria; l'innovativa tecnica per far tornare a camminare le persone paraplegiche; la teconoguerra in Ucraina: quali sono le armi tecnologiche usate.

ABBONATI A 31,90€
Follow us