L' e-book piace all'ambiente

4070018782_a9f76393b0
ebook

Leggere inquina: produzione e trasporto dei volumi sono infatti responsabili dell'emissione di tonnellate di CO2 ogni anno. Dobbiamo smettere di leggere? No, affatto: basta solo diventare un po' più....tecnologici. (Focus.it, 20 settembre 2009)

Vuoi leggere verde? Leggi elettronico.Il monito arriva dalle pagine del popolare online magazine Slate, che dal suo sito annuncia: "leggere sull’ iPad o su uno dei numerosi ebook oggi in commercio inquina molto meno che leggere sulla carta".

 
SONDAGGIO

Compreresti - e leggeresti - Focus su iPad o su un e-book?

Rispondi al nostro sondaggio!

 
Sarà vero? Ma perché la cosa funzioni occorre leggere un numero minimo di libri e non cambiare tablet ogni anno.
Gli esperti di Slate hanno calcolato che un libro, nel suo ciclo di vita, causa indirettamente l’emissione di circa 7,5 kg di CO2, contro i 130 di un iPad e i 168 di un Kindle. Ciò significa che l’iPad inzia ad avere un eco vantaggio sulla carta stampata a partire dal 18 titolo letto, mentre il Kindle diventa conveniente a partire dal 23° volume.
E i libri elettronici sono vantaggiosi anche per ciò che riguarda l’impiego delle risorse idriche: la produzione di un volume cartaceo richiede in media 26 litri di acqua, mentre un lettore digitale ne "beve" 300. I conti si pareggiano attorno al 12° libro.
In Italia si continua comunque a leggere poco: secondo l’ISTAT nel 2009 il 45,1% della popolazione di 6 anni e più (oltre 25 milioni e 300 mila persone) dichiara di aver letto almeno un libro.

20 Settembre 2010

Codice Sconto