Natura

Italia ricchissima. Di specie

Presentato dall'Ispra il rapporto su specie e habitat in Italia: un'enciclopedia sullo stato di salute della natura nel nostro Paese.

È stato presentato lo scorso 27 febbraio, dall'Ispra, L'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, il rapporto su specie e habitat in Italia. È un vero e proprio compendio di quanto accade ai monti, ai boschi, alle piante e agli animali che popolano gli ecosistemi italiani, e sono importanti per l'Europa: "Specie e habitat di interesse comunitario: distribuzione, stato di conservazione e trend" rappresenta infatti tutto quello che c'è da sapere sullo stato della nostra natura. Non solo sulle singole specie, ma anche e soprattutto su come queste convivano in ecosistemi diversi e estremamente vari.

Un lavoro colossale. Il rapporto ha coinvolto decine e decine di zoologi, botanici ed ecologi italiani, e ha prodotto 572 schede di valutazione dello stato di conservazione e 634 mappe di distribuzione per alcune delle specie italiane che l'Europa ritiene interessanti, per varie ragioni. Per gli habitat sono state invece prodotte 262 schede e 262 mappe di distribuzione. Il tutto per obbedire alle richieste della Commissione Europea che, con la Direttiva Habitat, voleva avere un quadro generale delle specie più importanti nella natura in Europa.

L'analisi dei dati e la valutazione delle conclusioni del rapporto richiederà tempo, ma possiamo anticipare che - in generale - per ambiente e specie i segnali non sembrano positivi. Per chi vuole accedere direttamente al rapporto, ecco il link alla pagina del sito dell'Ispra dove si può scaricare il documento (pdf, 22 MB).

Sul tema della biodiversità, vedi anche:

Lepidotteri: oasi per farfalle a Milano
VAI ALLA GALLERY (N foto)

Safari fotografico tra le isole Galapagos
VAI ALLA GALLERY (N foto)

Gli specialisti della Natura
VAI ALLA GALLERY (N foto)

4 marzo 2014
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant'anni fa, l'uscita di scena di Stalin chiudeva il trentennio più nero della Russia comunista. Dalla presa del potere al Grande Terrore, agli orrori della Seconda guerra mondiale, ritratto di un protagonista assoluto del Novecento. E ancora: dalle conchiglie alle carte di credito, la storia dei pagamenti; una giornata con gli scribi, gli artigiani e gli operai egizi nell'antico villaggio di Deir el-Medina; Nadežda Andreevna Durova, la nobildonna che, travestita da uomo, si arruolò negli Ulani per combattere contro Napoleone.

ABBONATI A 29,90€

Ci siamo evoluti per muoverci e camminare, non per stare in poltrona. Per questo la vita sedentaria è causa di piccoli e grandi mali, dal dolore cervicale a quello alla schiena. Come combatterli? E ancora: gli abitanti della Terra sono aumentati di un miliardo in soli 11 anni, ma per mantenerci dovremo cambiare abitudini e consumi; la storia, ricostruita dalle analisi della mummia, di una donna vissuta in Egitto quasi 2.000 anni fa. Parlare da soli capita a tutti: si tratta di un fenomeno normale dovuto alla struttura del cervello, che pensa a parole.

ABBONATI A 31,90€
Follow us