Innsbruck, la valanga di neve liquida scorre a valle

Non rotola ma scivola sul pendio come un ruscello: un fiume di neve eccezionalmente friabile è stato filmato mentre scendeva a valle vicino alla cittadina austriaca.

Si snoda sui fianchi della montagna come un torrente di lava, ma con i vulcani c'entra poco: è neve immacolata, granulosa ed eccezionalmente liquida quella che sabato 1 giugno è stata vista scorrere nel comprensorio sciistico di Nordkette, sopra Innsbruck, in Austria.

Una valanga di neve "bagnata" - così sono chiamate queste slavine - è scivolata come un fiume sul pendio ed è stata ripresa dai gestori di un rifugio locale. Questo fenomeno si verifica quando un'intensa precipitazione è seguita da un aumento delle temperature, che scioglie lo strato superficiale del manto nevoso. L'acqua si infiltra nella neve rendendola friabile e favorendone lo smottamento. Di per sé non si tratta di un fenomeno raro, ma - spiegano gli esperti - è il periodo ad essere eccezionale.

[Leggi anche: l'anno senza estate]


Di solito le valanghe di neve bagnata si verificano in primavera o in inverno, ma quest'anno, complice forse una nevicata a fine maggio che ha lasciato 60 centimetri di neve sulle montagne austriache, ci tocca osservarne una a ridosso dell'estate.

 

VEDI ANCHELe valanghe? Ecco perché è difficile prevederle
Dove si trovano le valanghe più veloci del Sistema Solare
Le foto dell'eccezionale nevicata in Medio Oriente
Nepal, i ghiacci si sciolgono, rischio tsunami di ghiaccio

 

6 giugno 2013 | Elisabetta Intini