Natura

In Sardegna l'alga assassina

Nei fondali di Golfo Aranci è arrivata un'alga che minaccia di invadere i mari della Sardegna

In Sardegna l'alga assassina
Nei fondali di Golfo Aranci è arrivata un'alga che minaccia di invadere i mari della Sardegna

Un subacqueo esamina le prime pianticelle di Caulerpa taxifolia, un'alga invadente, trovate a Golfo Aranci, nei pressi di Olbia. Sotto, le foglie di CaulerpaClicca qui per vedere da vicino le foglie della Caulerpa.(Attenzione, l'immagine è circa 100 kbyte.) Foto Egidio Trainito.
Un subacqueo esamina le prime pianticelle di Caulerpa taxifolia, un'alga invadente, trovate a Golfo Aranci, nei pressi di Olbia. Sotto, le foglie di Caulerpa
Clicca qui per vedere da vicino le foglie della Caulerpa.
(Attenzione, l'immagine è circa 100 kbyte.) Foto Egidio Trainito.

Continua l'avanzata della cosiddetta alga assassina verso la conquista del Mediterraneo. Da pochi giorni è stata avvista anche nelle acque della Sardegna, che era rimasta finora incontaminata dall'invasione. E ora ci si aspetta il peggio. La cosiddetta alga assassina (Caulerpa taxifolia) è una specie che vive nelle acque tropicali dell'Atlantico e del Pacifico, e che si è diffusa nel Mediterraneo nel giro di pochi anni, perché si è sviluppato un ceppo di Caulerpa che resiste al freddo, che è stato accidentalmente liberato dall'acquario di Monaco. La minaccia dell'alga per gli ecosistemi del Mediterraneo è concreta: cresce molto velocemente e ricopre in fretta grandi superfici, formando veri e propri tappeti sui quali poche specie possono vivere. La Caulerpa può arrivare a 3 metri di lunghezza e sopraffare le distese, tipiche del Mediterraneo, di Posidonia oceanica, una pianta che forma grandi praterie in cui si schiudono e si sviluppano milioni di uova di moltissimi pesci, anche specie di grande valore commerciale.

L'invasione dell'ultra-alga. Dal 1984, anno in cui è stata osservata per la prima volta nelle acque davanti all'acquario di Monaco, l'alga ha cominciato a diffondersi in tutto il Mediterraneo; prima le coste della Francia e della Liguria, poi quelle toscane, (compresa l'Elba) calabre, siciliane e addirittura della Croazia. Non si avevano però notizie, fino a pochi giorni fa, della presenza dell'alga in Corsica e in Sardegna. L'alga è stata però avvistata in un'area di grande interesse naturalistico, nella cosiddetta Città delle nacchere a Golfo Aranci, nei pressi di Olbia, dove c'è una concentrazione straordinaria appunto di nacchere, grandi conchiglie in forte diminuzione in Sardegna. L'alga potrebbe arrivare addirittura nei fondali dell'arcipelago della Maddalena, tra i più belli della Sardegna. Dice Egidio Trainito, decano dei gestori di diving sardi, e uno dei primi che ha visto l'alga: «Per ora ci sono solo poche piante, non più di 40-50, ma potrebbe diffondersi in fretta. Si può ancora intervenire e l'idea sarebbe quella di "soffocarla" con l'ipoclorito di sodio, la candeggina, che però è un sistema di portata limitata.» Il comune di Golfo Aranci ha subito convocato una Conferenza di Servizi per prendere le misure necessarie ad impedire la diffusione dell'alga nei fondali circostanti, e nella vicina Area Marina Protetta di Tavolara-Coda Cavallo.

(Notizia aggiornata al 24 settembre 2002)


24 settembre 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us