Natura

Il passaggio invisibile

Il passaggio nord ovest, che ha consentito la colonizzazione delle Americhe, non è mai stato trovato. Ora però ci sono buone possibilità. Un'analisi delle variazioni del clima permetterà di...

Il passaggio invisibile
Il passaggio nord ovest, che ha consentito la colonizzazione delle Americhe, non è mai stato trovato. Ora però ci sono buone possibilità. Un'analisi delle variazioni del clima permetterà di individuare i punti che in passato si trovavano sopra il livello del mare.

La penisola di Hope si estende nello stretto di Bering, in Alaska. Potrebbe essere una parte del passaggio a nord ovest.
La penisola di Hope si estende nello stretto di Bering, in Alaska. Potrebbe essere una parte del passaggio a nord ovest.

Il passaggio a nord ovest, il ponte di terra tra Alaska e Russia che avrebbe consentito alle popolazioni europee, ma anche ad animali e piante, di raggiungere il continente americano, è sempre stato un mistero.
Un continente scomparso? Gli scienziati hanno supposto che circa 20 mila anni fa lo stretto di Bering sia andato incontro a una serie di variazioni del fondo oceanico che hanno permesso la creazione di un ponte. Si sarebbe trattato addirittura di un subcontinente, la Beringia, che però sarebbe poi di nuovo sprofondato nel mare, isolando per sempre chi aveva invaso le nuove terre. Ma non è mai stato individuato.
Conta anche il clima. Un gruppo di geofisici dell’università del Massachusetts ne sta però cercando le tracce, partendo dalle variazioni climatiche che sono state registrate nei sedimenti oceanici. Verranno analizzate anche le variazioni della composizione chimica e della temperatura dell’acqua, e quelle degli strati rocciosi, e l’attività sismica. In questo modo sarà possibile individuare i punti che un tempo si trovavano sopra al livello del mare e ottenere in questo modo informazioni anche sulle numerose fluttuazioni climatiche alle quali va incontro il nostro pianeta.

(Notizia aggiornata al 10 settembre 2002)

19 agosto 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us