Natura

Il luogo peggiore in cui essere una preda

Essere un preda non è lo stesso dappertutto: più a nord e più in alto vai, meglio stai.

Qual è il luogo più pericoloso in cui vivere, per una preda? Chi preferisce non essere mangiato dovrebbe vivere al freddo: secondo uno studio pubblicato su Science, le latitudini tropicali e gli habitat a bassa quota sono particolarmente "a rischio" per gli animali che stanno più in basso nella catena alimentare. A mano a mano che si sale, di latitudine e di altitudine, il numero di animali (in particolare insetti) che finisce nelle grinfie dei predatori diminuisce.

Mangiati questo! Il gruppo internazionale di ricercatori lo ha scoperto grazie a un curioso metodo di indagine - per il quale nessuna preda è stata immolata. Al contrario, 2.900 bruchi finti, fatti di un'argilla molto vistosa (vedi foto in alto), sono stati sparpagliati da 40 scienziati in 31 località a diverse latitudini e quote, e poi ritirati da 4 a 18 giorni dopo. Il morbido materiale è servito a tener traccia dei morsi - l'intaccatura del becco di un uccello è diversa dal segno dei denti di un topo o dalla puntura di una formica.

Verso la pace. Per ogni grado di latitudine in più, ossia ogni 111 km, la quantità di attacchi diurni è diminuita del 2,7%, sia a nord sia a sud dell'equatore. La predazione nell'Artico è risultata pari a un ottavo di quella all'equatore. A fare la differenza sono stati soprattutto gli attacchi degli artropodi (come le famigerate formiche tropicali). La percentuale di morsi è calata anche salendo di quota: meno 6,6% ogni 100 metri di ascesa.

Se la maggiore biodiversità alle latitudini tropicali non è una novità, le interazioni tra specie non erano ancora state studiate con chiarezza. Per lo meno non con un metodo così particolare.

21 maggio 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us