Il lago con le bolle di ghiaccio

Vi è mai capitato, in inverno, di trovarvi davanti a un lago ghiacciato? Difficilmente, però ne avrete visto uno come questo: sotto alla sua superficie è tutto un fiorire di bolle. La mano dell'uomo non c'entra: la causa del fenomeno è del tutto naturale...
Guarda anche la gallery dedicata ai laghi più strani del nostro pianeta
E 10 luoghi in cui la natura si è manifestata in maniera "estrema"

Gli appassionati di montagna lo apprezzeranno di più in estate, quando vi si fermano accanto tra un'escursione e l'altra. Ma è durante l'inverno che il lago Abraham, uno specchio d'acqua artificiale che si forma dal fiume North Saskatchewan nella provincia di Alberta, in Canada, offre lo spettacolo più suggestivo.

Quando il lago ghiaccia, infatti, sotto alla sua superficie sono visibili innumerevoli bolle di ghiaccio dalla forma tondeggiante, che formano curiose "sculture" temporanee perfette per una foto.
Gli altri sorprendenti capolavori scolpiti dal ghiaccio: guarda

Il fenomeno del tutto naturale è dovuto alla presenza, sul fondale del lago, di piante che rilasciano metano.

Il gas, risalendo in superficie, forma delle bolle che, a contatto con gli strati d'acqua più superficiali e freddi, ghiacciano, dando origine alle curiose forme che vediamo.
A proposito di ghiaccio, una gallery dedicata agli iceberg: le foto

Mano a mano che si formano, le bolle di ghiaccio si accatastano raggiungendo profondità sempre più elevate. Si formano così particolari strutture verticali composte da elementi tondeggianti.

Lo spettacolo è reso spesso ancora più suggestivo dalla presenza, a questa latitudine, della danza delle aurore boreali.
Vedi anche: la danza delle balene nell'aurora polare

Le luci del Nord illuminano la superficie del lago, evidenziando le colonne di bolle intrappolate nei ghiacci.
8 cose che (forse) non sapevi sulle aurore polari

Data la natura del fenomeno, può capitare di imbattersi in fratture della superficie ghiacciata come questa.

Anche se il fenomeno delle bolle ha cause naturali, il lago Abraham è un bacino creato dall'uomo artificialmente nel 1972, con la costruzione della vicina diga di Bighorn. Lo specchio d'acqua (o di ghiaccio) è particolarmente fotogenico nei mesi invernali.

Al disgelo, l'incanto delle bolle scompare. Ma il lago riserva altre bellezze, soprattutto cromatiche: nella bella stagione appare infatti di un bel color azzurro (guardalo dall'alto in questa foto della Nasa). Sono le sostanze rilasciate dalle rocce delle Montagne Rocciose Canadesi nel fiume North Saskatchewan, da cui il lago è stato ricavato, a conferire all'Abraham Lake il caratteristico color celeste.

Certo non è lo stesso celeste visibile quando le luci del Nord si riflettono sul ghiaccio, ma per fermare quegli attimi c'è sempre la fotocamera.

Gli appassionati di montagna lo apprezzeranno di più in estate, quando vi si fermano accanto tra un'escursione e l'altra. Ma è durante l'inverno che il lago Abraham, uno specchio d'acqua artificiale che si forma dal fiume North Saskatchewan nella provincia di Alberta, in Canada, offre lo spettacolo più suggestivo.