I cieli stellati di Sardegna nelle foto di Serra Tore

Il cielo di Sardegna immortalato da chi abita e ama questa terra è ancora più affascinante. Lontano dall'inquinamento luminoso, nel silenzio della notte, sembra accarezzare i nuraghi, i fari, le rovine e le spiagge, in un'atmosfera senza tempo. Una gallery da vedere tutta d'un fiato, con le descrizioni di Serra Tore, un lettore di Focus.  Vuoi vedere le tue foto pubblicate su Focus? Scopri qui come fare.

Sono nato a Sassari dove tuttora risiedo. Da qualche anno mi dedico con passione alla fotografia naturalistica e astronomica cercando di immortalare scorci del mondo che mi sta intorno. Cerco di dare una personale interpretazione alla mia amata terra di Sardegna alla quale sono fortemente legato e della quale sono innamorato. La Sardegna è costellata di antichissimi monumenti archeologici, come i nuraghi e le chiese campestri. Da grande appassionato del cielo, mi piace riprendere questi luoghi sotto la volta celeste. Mi sembra che acquistino un fascino particolare e credo che chi osserva le mie immagini ha la possibilità di ammirare queste meraviglie sotto un'altra ottica.

Un'affascinante e appariscente Via Lattea solca il cielo dell'Asinara. Sullo sfondo la torre di Trabuccato, una delle tre torri di avvistamento dell'isola, che da secoli guarda sulle placide acque dell'omonima spiaggia.

La torre del Porticciolo di Alghero, incastonata tra le tracce stellari in una notte di mezza estate.

La Via Lattea ripresa sulla chiesetta di Nostra Signora di Bonaria Osilo (SS). 4 minuti di posa su Canon 40D 400 iso a 10 mm di lunghezza focale f/4.

Raro fenomeno atmosferico, creato dalla luna piena sorgente durante un temporale notturno. L'astro brillante sopra l'acobaleno è il pianeta Giove. Foto scattata a Tortolì (NU).

Le antiche cantine di Trabuccato, di cui si nota l'omonima torre sullo sfondo. La vistosa Via Lattea è attraversata da un triplo meteorite. Foto fortunata!

Chiocciola nel canneto.

Il nuraghe Nieddu ripreso dopo il tramonto, durante l'incontro tra il giorno e la notte a Codrongianos (SS).

Un timido cielo stellato si affaccia tra le nubi sopra la antica chiesa medievale di San Michele di Salvennero presso Ploaghe (SS).

Chiesa romanica di San Leonardo, incorniciata dalla Via Lattea del cielo estivo, con lacrima di San Lorenzo al seguito.

Spiaggia Capocchia du Purpu, Isola di La Maddalena Paesaggio illuminato dal chiaro di luna. Canon 40D Sigma 10mm a f/5 posa di 250 sec. su Astroinseguitore Minitrack LX

La Cometa Lovejoy, durante il recente passaggio dello scorso inverno (2014) tra le costellazioni di Ercole e Corona Boreale. Le stelle sono evidenziate grazie a una tecnica di postproduzione chiamata "Starspikes" che ricorda la visione delle stelle riprese al telescopio.

Una luna primadonna a fianco alla bellissima chiesa di Saccargia, una tra le più belle e fotografate chiese campestri della Sardegna.

La Via Lattea incombe sull'isolata chiesa campestre di S. Nicola di trullas. Antica chiesa medievale a pochi km da Semestene. (SS)

Antichissima e pittoresca chiesetta campestre in quel di Semestene. Leggere velature atmosferiche incorniciano la chiesetta, tra le luci del paese adiacente.

Antica Chiesa campestre medievale, con i resti del monastero Camaldolese ripresa sotto il cielo invernale, con Orione che fa capolino tra le nuvole.

Sono nato a Sassari dove tuttora risiedo. Da qualche anno mi dedico con passione alla fotografia naturalistica e astronomica cercando di immortalare scorci del mondo che mi sta intorno. Cerco di dare una personale interpretazione alla mia amata terra di Sardegna alla quale sono fortemente legato e della quale sono innamorato. La Sardegna è costellata di antichissimi monumenti archeologici, come i nuraghi e le chiese campestri. Da grande appassionato del cielo, mi piace riprendere questi luoghi sotto la volta celeste. Mi sembra che acquistino un fascino particolare e credo che chi osserva le mie immagini ha la possibilità di ammirare queste meraviglie sotto un'altra ottica.