Natura

Gli oceani aiutano la Terra a ridurre la CO2

Gli oceani giocano un ruolo fondamentale del ridurre la CO2 presente nell'atmosfera. Ma potrebbe non durare a lungo.

Un team di scienziati australiani ha scoperto il meccanismo grazie al quale il nostro pianeta riesce a sequestrare autonomamente parte della CO2 presente nell’atmosfera e a stoccarla per millenni nelle profondità degli Oceani.
Secondo i ricercatori, i principali attori di questo processo sarebbero i venti, che generando grandi vortici del diametro di 100 e più km sulla superficie del mare, favorirebbero l’aspirazione della CO2 verso il fondo.

Aspiratori naturali
Jean-Baptiste Sallee e i suoi colleghi sono giunti a queste conclusioni analizzando 10 anni di dati sulla condizione delle acque registrati dai robot che hanno esplorato il fondo del mare. «L’azione dei venti, dei vortici marini e delle correnti oceaniche crea dei giganteschi imbuti che favoriscono la discesa della CO2 verso il fondale» ha spiegato lo scienziato.
I ricercatori hanno calcolato che circa un quarto della CO2 presente sul pianeta viene sequestrata dai mari, e quasi il 40% di questa va a finire nelle acque Antartiche dove sono stati identificati ben 5 vortici di aspirazione.
Queste correnti, così importanti per la salute e la temperatura della Terra, compenserebbero l’effetto dei violenti venti ocenici, che mescolando con forza le acque favorirebbero il rilascio di CO2 da parte dei mari.

Quanto durerà?

L’intero sistema è però in un equilibrio molto precario: il continuo surriscaldamento del pianeta potrebbe far mutare le correnti oceaniche meridionali e ridurre l’efficienza dei grandi vortici nell’aspirare la CO2. Una previsione esatta al momento non è possibile: gli effetti a medio e lungo termine del progressivo aumento delle temperature non sono stimabili. Allo stesso modo gli scienziati Australiani non sono in grado di documentare la presenza di processi simili in altre parte del pianeta. “Le acque dell’Antartico sono uno dei posti con a maggior energia della Terra e gli effetti dei supermulinelli qui sono sicuramente più grandi che altrove” conclude Sallee.

Ti potrebbero interessare:
Solidificare la CO2? Potrebbe funzionare
Quali gas provocano l'effetto serra?

7 agosto 2012 Franco Severo
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La Bibbia è il libro più famoso del mondo. Eppure, quanti sanno leggere fra le righe del racconto biblico? Questo numero di Focus Storia entra nelle pagine dell'Antico Testamento per comprendere dove finisce il mito e comincia la storia, anche alla luce delle ultime scoperte archeologiche. E ancora: la Crimea, terra di conquista oggi come ieri; l'antagonismo fra Coca e Pepsi negli anni della Guerra Fredda; gli artisti-scienziati che, quando non c'era la fotografia, disegnavano piante e animali per studiarli e farli conoscere.

 

ABBONATI A 29,90€

Come sta la Terra? E che cosa può fare l'uomo per salvarla da se stesso? Le risposte nel dossier di Focus dedicato a chi vuol conoscere lo stato di salute del Pianeta e puntare a un progresso sostenibile. E ancora: come si forma ogni cosa? Quasi tutti gli atomi che compongono ciò che conosciamo si sono generati in astri oggi scomparsi; a cosa servono gli scherzi? A ribadire (o ribaltare) i rapporti di potere; se non ci fosse il dolore? Mancherebbe un segnale fondamentale che ci difende e induce solidarietà.

ABBONATI A 31,90€
Follow us