Natura

Un fulmine da record (e come lo abbiamo misurato)

Rilevato il fulmine più lungo di sempre: si è esteso per 768 km ed è caduto nel sud degli Stati Uniti quasi due anni fa. Perché ci abbiamo messo così tanto a ufficializzare questo record?

Immaginate un fulmine che si distende da Milano a Salerno. Sembrerebbe impossibile eppure si è verificato nel sud degli Stati Uniti quasi due anni fa, nell'aprile del 2020. La lunghezza, accertata dopo lunga verifica, è stata di 768 km, 60 km più del record precedente registrato in Brasile nel 2018. L'ufficialità è arrivata dell'Organizzazione meteorologica mondiale: perché ci è voluto tanto?

Per prendere le misure ai fulmini si utilizzano satelliti dotati di strumentazioni che ne rilevano sia la lunghezza sia la durata. Uno di questi è il GOES-R che si trova in orbita geostazionaria a 36.000 km di quota: lanciato nel 2016, è in grado di scansionare gli Stati Uniti ogni 5 minuti, ma anche ogni 30-60 secondi nel caso di fenomeni potenzialmente pericolosi. La grande mole di dati raccolta viene poi scaricata, e ci vogliono tempi molto lunghi per studiarli: basti pensare che ogni giorno attorno al Pianeta si verificano circa 3 milioni di fulmini. Non solo: «C'è un lungo processo di doppio controllo degli strumenti, osservazioni incrociate e verifica da parte di un gruppo di esperti prima di registrare lampi da record mondiale», spiega Graeme Marlton dell'Università di Reading, nel Regno Unito.

a lunga durata. Sempre secondo l'Organizzazione meteorologica mondiale il lampo più duratuto si è scatenato nel giugno 2020, a cavallo del confine tra Uruguay e Argentina, ed è durato 17 secondi, più a lungo di qualsiasi altro lampo mai rilevato. «Il fenomeno ci ha fornito la prova evidente che i singoli fulmini possono durare anche 17 secondi», ha detto Randall Cerveny dell'Arizona State University: «questo è importante per gli scienziati perché migliora la nostra comprensione sulla dinamica dei lampi: come, dove e, soprattutto, perché i fulmini si verificano in questo modo.»

Entrambi i casi - il più lungo e il più duraturo - sono stati rilevati in aree particolarmente colpite dai temporali e cioè nelle grandi pianure del Nord America e nel bacino del Río de la Plata in Sud America. Queste aree geografiche sono soggette a sistemi convettivi relativamente grandi, che possono causare la combinazione di singoli temporali in sistemi meteorologici massicci che innescano fulmini estremi.

Posizione del fulmine più lungo del mondo
Ecco dove si è acceso il fulmine più lungo del mondo (768 km).

Condizioni più estreme? Con entrambi i lampi da record del 2020 potrebbe sembrare che i fulmini stiano diventando più "cattivi": è davvero così? Per i ricercatori, è più probabile che sia solo migliorata la nostra capacità di rilevamento.

«Solo dopo che saranno stati registrati diversi anni di questi eventi estremi, saremo in grado di valutare se stanno diventando più comuni», commenta Marlton.

23 febbraio 2022 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us