Le foto panoramiche che hanno vinto l'Epson International Pano Awards 2017

L'Epson International Pano Awards, Il più prestigioso premio dedicato alle foto panoramiche, ha annunciato i vincitori per il 2017. Ecco una selezione delle foto più belle. (Qui si trovano anche quelle a 360°, in realtà virtuale)

1322 fotografi professionisti e dilettanti provenienti da 71 paesi, per un totale di 5.377 foto inviate: sono i numeri - da record! - della ottava edizione dell'Epson International Pano Awards, il più grande concorso al mondo dedicato alla fotografia in formato panoramico, una tecnica che unisce ispirazione e colpo d'occhio a un uso sapiente dei programmi per la composizione delle immagini.

Ad aggiudicarsi il primo premio assoluto nella categoria Open è stato lo spagnolo Jesus Garcia con questa foto scattata in Cina alle 3 del mattino, dopo una scalata di un'ora. Il mosaico che vedete è il risultato della fusione di 7 fotogrammi verticali che, una volta catturati dall'obiettivo del fotografo, sono stati rielaborati mediante una lunga sessione con Photoshop.

In volo su Shanghai. Al secondo posto nella categoria Open è arrivato questo scatto sempre di uno spagnolo. Javier de la Torre

Da quest'anno l'Epson International Pano Awards prevede anche un riconoscimento per le foto a 360° navigabili in realtà virtuale. Il primo premio è andato a questa foto di squali scattata dal russo Oleg Gaponyuk.

Questa (e altre foto a 360 giunte in finale) si possono navigare e ammirare qui.

10 capanne. Queste capanne minimaliste siedono su un tratto isolato della costa dell'Essex nel Regno Unito. Qualche anno fa sono state vendute a 25.000 sterline ciascuna. Nelle giornate limpide offrono una vista spettacolare sull'estuario del fiume. Quando c'è la bassa marea sotto le capanne si formano delle minuscole isole di sabbia. Non sarà un atollo del Pacifico, ma è pur sempre una piccola isola privata.
La foto di Darren Moore è al primo posto nella categoria Amateur, dedicata ai fotografi non professionisti. Ed è anche prima nella sotto categoria Amateur/Architettura.

Arrivo. Ray Jennings è arrivato secondo nella categoria Amateur e primo nella sotto categoria Amateur/Natura, grazie a questa foto scattata in Australia.

L'occhio di Stokksnes Una splendida aurora boreale ripresa in Islanda. Wojciech Kruczyńsk La foto si è aggiudicato il primo posto nella categoria "The Carolyn Mitchum Award" che premia le foto realizzate senza l'utilizzo di software di correzione o HDR.

Libertà, Tonga Lì'australiana Rita Kluge ha ripreso questo banco di pesci a 14 metri di profondità, nelle acque del Pacifico, nei pressi dell'isola di Tonga. La foto si è piazzata al secondo posto nella categoria "The Carolyn Mitchum Award" che premia le foto realizzate senza l'utilizzo di software di correzione o HDR.

Stelle e sabbia. Il vincitore del Premio EPSON Digital Art è il danese Mads Peter Iversen. Questa categoria ha l'obiettivo di premiare l'eccellenza nella moderna post-elaborazione digitale. La foto, scattata nel Parco Nazionale della Death Vallery, infatti, è il risultato del montaggio di due foto diverse, sempre scattate nello stesso parco, ma in luoghi e tempi diversi.

Stranger Things. Il vincitore del premio del curatore, assegnato dunque da David Evans che da anni organizza questo concorso fotografico, è un omaggio all'omonima serie tv. La foto è stata scattata da Nate Merz, fotografo americano ormai stabilmente trasferitosi in Corea del Sud. Con questa foto è riuscito a catturare la bellezza nascosta della natura.

Cinque Terre. Una foto dell'italiano Paolo Lazzarotti, tra i finalisti della categoria Open/Natura. Come avrete riconosciuto, si tratta del mare di Tellaro, la frazione più orientale del comune di Lerici (La Spezia).

Il vulcano Calbuco. Una foto del colombiano Francisco Negroni, tra i finalisti della categoria Open/Natura. Si tratta dello stratovulcano Calbuco, in Cile.

Fulmini. Una foto di Shane Williams, tra i finalisti della categoria Open/Architettura.

Un mostro all'orizzonte. Una foto del brasiliano Cristiano Xavier, tra i finalisti della categoria Open/Natura.

Nebbia tra le cascine. Una foto del ceco Pavel Oskin, tra i finalisti della categoria Open/Architettura.

Nebbia tra i grattacieli. Una foto del tedesco Sebastian Tontsc, tra i finalisti della categoria Open/Architettura.

Whuzi Hill, Cina. Un'altra foto di Jesus M. Garcia.

Nebbia su Toledo. Un'altra foto di Jesus M. Garcia.

Un'altra foto di Darren Moore, vincitore nella categoria dedicata ai fotografi non professionisti.

Un'altra foto di Darren Moore, vincitore nella categoria dedicata ai fotografi non professionisti.

1322 fotografi professionisti e dilettanti provenienti da 71 paesi, per un totale di 5.377 foto inviate: sono i numeri - da record! - della ottava edizione dell'Epson International Pano Awards, il più grande concorso al mondo dedicato alla fotografia in formato panoramico, una tecnica che unisce ispirazione e colpo d'occhio a un uso sapiente dei programmi per la composizione delle immagini.

Ad aggiudicarsi il primo premio assoluto nella categoria Open è stato lo spagnolo Jesus Garcia con questa foto scattata in Cina alle 3 del mattino, dopo una scalata di un'ora. Il mosaico che vedete è il risultato della fusione di 7 fotogrammi verticali che, una volta catturati dall'obiettivo del fotografo, sono stati rielaborati mediante una lunga sessione con Photoshop.