Le foto del premio Asferico 2016

Le più belle foto di natura premiate al tradizionale contest di fotografia naturalistica organizzato dall'Afni.

Il premio Asferico, organizzato come ogni anno dall'Afni (Associazione fotografi naturalisti italiani) premia le più belle foto di natura in un concorso internazionale. In questa gallery le foto vincitrici, divise per categoria. Ringraziamo Afni e Asferico per l'utilizzo delle fotografie.

Il vincitore di categoria mondo sommerso e vincitore assoluto: Fabio Galbiati.
«Nel North Sulawesi da qualche giorno, a causa del brutto meteo era possibile uscire in barca per effettuare immersioni. L'unica possibilità? Immergersi nelle basse acque tutt'altro che cristalline di una vicina e incontaminata foresta di mangrovie. Un luogo pieno di vita, una vera sorpresa. In questo scatto: un nudibranco (Jorunna funebris) si nutre di micro spugne sulle radici delle mangrovie, illuminato dalla luce rossa del tramonto.»

Vincitore di categoria paesaggio: Luis Manuel Vilariño Lopez.
«Gli effetti di una forte tempesta sulle Montagne Rocciose canadesi avevano spinto i venti a oltre 50 km/h e portato la temperatura a -20 °C sul lago Abraham. La sera in cui ho realizzato la foto, la bufera di neve era cosi intensa che aveva spazzato la liscia superficie del ghiaccio e della neve, rivelando cosi il blu cristallino del ghiaccio. Sullo sfondo, nuvole basse cingevano il profilo della montagna, impedendo di vedere le cime e dando alla scena un tocco ancor più misterioso.»

Vincitore di categoria mammiferi: Laurent Geslin.
«Dopo aver trovato la carcassa di un capriolo morto in un'area che ho monitorato costantemente negli ultimi 3 anni, ho deciso di costruire velocemente un capanno poiché il pomeriggio era ormai inoltrato. Due ore dopo, una bellissima lince ha deciso di venire a finire il suo pasto. Nonostante fossi rimasto immobile all'interno del capanno, la lince dava l'impressione di non sentirsi a suo agio e con la preda si è allontanata dalla mia vista. Ho solo poche immagini di questo sguardo formidabile.»

Vincitore di categoria uccelli: Bence Mate.
«Un airone grigio cenerino è a caccia di pesci di durante la notte. Siamo abituati a vedere questi uccelli pescare durante il di giorno, ma grazie al sistema di illuminazione flash che ho costruito in quel punto, è stato possibile avere una vista della loro vita notturna nascosta.»

Vincitore di categoria altri animali: Marco Colombo.
«Un giorno mi sono recato su un fiume per fotografare le testuggini palustri. Dalla riva, ho constatato che la calura estiva aveva ridotto il fiume a poche pozze isolate sotto alcuni alberi: entro in acqua e vedo che un mio flash, ormai coperto di fango, smette di funzionare. Non potendo aprirlo per evitare allagamenti, ho deciso di concentrarmi sulla luce ambiente, molto drammatica a causa dei raggi di sole che filtravano dagli alberi della riva, ritraendo una testuggine in questo ambiente di luci e ombre dorate.»

Vincitore di categoria piante e funghi: Daróczi Csaba.
«Alla fine dello scorso anno, a causa di un inverno mite, il periodo di fioritura di alcune specie era iniziato già a dicembre. Poi, a gennaio, il repentino abbassamento delle temperature li ha bloccati nel ghiaccio.»

Vincitore di categoria composizione e forme: Oscar Miralpeix.
«Una piccola stella marina sopra una grande stella marina di fuoco.»

Vincitore di categoria natura in città: José Antonio Martínez.
«In estate, quando il crepuscolo scende su Tudela, milioni di effimere invadono un ponte sul fiume Ebro, attirate dalla debole luce dei lampioni. Si tratta di uno sciame titanico di maschi e femmine della specie Ephoron virgo, creature notturne che andranno a completare la loro metamorfosi, emergendo in volo dalle acque del fiume per poi riprodursi. La sincronizzazione è sorprendente. La loro vita adulta è estremamente corta; l'accoppiamento avviene in aria e tutta la loro attività riproduttiva accade molto velocemente. Una travolgente visione tra la bellezza della vita e la tragedia della morte.»

Il premio Asferico, organizzato come ogni anno dall'Afni (Associazione fotografi naturalisti italiani) premia le più belle foto di natura in un concorso internazionale. In questa gallery le foto vincitrici, divise per categoria. Ringraziamo Afni e Asferico per l'utilizzo delle fotografie.

Il vincitore di categoria mondo sommerso e vincitore assoluto: Fabio Galbiati.
«Nel North Sulawesi da qualche giorno, a causa del brutto meteo era possibile uscire in barca per effettuare immersioni. L'unica possibilità? Immergersi nelle basse acque tutt'altro che cristalline di una vicina e incontaminata foresta di mangrovie. Un luogo pieno di vita, una vera sorpresa. In questo scatto: un nudibranco (Jorunna funebris) si nutre di micro spugne sulle radici delle mangrovie, illuminato dalla luce rossa del tramonto.»