Incontri inaspettati: faccia a faccia con la volpe

Il premio inatteso, emozionante, di un trekking notturno sull'Etna: le foto di due amici di Focus. Vedi anche: come pubblico le mie foto su Focus?

1_9k3a1026_w2_9k3a1065_w3_9k3a1057_w4_9k3a11071_wApprofondimenti
1_9k3a1026_w

20 Febbraio 2016, al rifugio S. Barbara, sull'Etna. Avevamo programmato da tempo di passare la notte lì: fuori c'era davvero molto freddo, il camino era acceso e, dopo cena, siamo usciti per goderci un po' la notte. È a quel punto che è apparsa: incuriosita forse dai rumori, forse dall'odore del cibo - ma non sembrava affamata né patita. In quel momento credo fossimo noi i più sorpresi: era lì, a meno di due passi, molto vigile (si vede bene nelle prime tre foto: il collo teso e le zampe arretrate sono la posizione giusta per scattare via al primo segno di pericolo), e ha iniziato ad annusarci. Ivan (foto 2, 3 e 4) è rimasto immobile con un piccolo pezzo di cibo tra le dita: la volpe ci ha studiato un po' e poi... si è avvicinata e ha preso contatto, finalmente rilassata (foto 4). Soddisfatta, si è voltata e si è allontanata tranquilla. Il tutto è durato pochi minuti, ma certo non la scorderemo.

2_9k3a1065_w

3_9k3a1057_w

4_9k3a11071_w

20 Febbraio 2016, al rifugio S. Barbara, sull'Etna. Avevamo programmato da tempo di passare la notte lì: fuori c'era davvero molto freddo, il camino era acceso e, dopo cena, siamo usciti per goderci un po' la notte. È a quel punto che è apparsa: incuriosita forse dai rumori, forse dall'odore del cibo - ma non sembrava affamata né patita. In quel momento credo fossimo noi i più sorpresi: era lì, a meno di due passi, molto vigile (si vede bene nelle prime tre foto: il collo teso e le zampe arretrate sono la posizione giusta per scattare via al primo segno di pericolo), e ha iniziato ad annusarci. Ivan (foto 2, 3 e 4) è rimasto immobile con un piccolo pezzo di cibo tra le dita: la volpe ci ha studiato un po' e poi... si è avvicinata e ha preso contatto, finalmente rilassata (foto 4). Soddisfatta, si è voltata e si è allontanata tranquilla. Il tutto è durato pochi minuti, ma certo non la scorderemo.