Dipinti con le particelle

Sembrano una serie di dipinti artistici della nostra Terra, ma nella realtà sono i modelli prodotti dal supercomputer della NASA Discover e rappresentano i flussi di aerosol nell’atmosfera globale con una risoluzione incredibile di 10 km. I colori rappresentano i diversi tipi di particella sospesa nell’aria e possono servire a capire meglio il clima del nostro pianeta.

Scorri le immagini fino all'ultima dove c'è il video dell'aerosol in movimento.

706643main_705852main_geos5_1600-1200aerosol_still_1_1024x576aerosol_still_2_annotation2_1024x576aerosol_still_3_1024x576aerosol_still_4_annotation_1024x576nccs_discover_1024x576videoApprofondimenti
706643main_705852main_geos5_1600-1200

Se dai più viene considerato un toccasana contro i malanni di stagione, così non è per il gigantesco aerosol ritratto in questa incredibile immagine della NASA.
Questo planisfero colorato, infatti, rappresenta i flussi di particelle sospese nell'atmosfera del nostro pianeta, evidenziate in diversi colori: rosso per la polvere, blu per il sale marino, verde per il fumo e bianco per i fosfati.
Il preziosissimo modello ad alta risoluzione della nostra atmosfera è stato realizzato dal supercomputer Discover della NASA nel centro per la simulazione climatica del Goddard Space Flight Center nel Maryland (USA) e rappresenta uno strumento fondamentale per studiare il ruolo di queste minuscole particelle sul tempo atmosferico e la situazione climatica mondiale.

Perchè i meteorologi sbagliano spesso?

aerosol_still_1_1024x576

Satelliti, palloni metereologici e stazioni a terra raccolgono ogni giorno circa 30 milioni di dati sull'atmosfera. Un'enorme mole di informazioni che però forniscono soltanto un qquadro incompleto delle complesse interazioni che avvengono nell'atmosfera.
Ma i dati, inseriti in modelli matematici di simulazioni possono aiutarci a capire meglio quanto succede, come nel caso di queste foto.
In questa, per esempio, una nuvola di polvere (rosso) si stacca dal Sahara e si dirige verso l'Atlantico dove può influire sulla formazione e l'intensità degli uragani.

Guarda le false foto dell'uragano Sandy

aerosol_still_2_annotation2_1024x576

La concentrazione di sale marino nell'aria (blu) "risucchiato" dagli uragani e i tifoni dell'Oceano Pacifico vengono evidenziati dai puntini più luminosi all'interno delle tempeste.

Che differenza c'è tra uragano, tifone e tornado?

aerosol_still_3_1024x576

Gli incendi massivi in Africa e Australia vomitano nell'atmosfera particelle di carbonio e carbonio vegetale (verde).

aerosol_still_4_annotation_1024x576

I solfati (in bianco) emessi dall'eruzione del vulcano Karhala nelle isole Comore, a largo della costa sud'orientale dell'Africa.

nccs_discover_1024x576

Il super computer del centro per la simulazione del clima della Nasa ha impiegato diverse settimane a realizzare quete immagini utilizzando i modelli chiamati GEOS-5 e GOCART. Le immagini fornite dal computer hanno una risuluzione di 10 km per pixel e sono tra le più accurate mai realizzate.

video

La simulazione seguente copre il periodo da agosto 2006 ad aprile 2007.
Il sale marino (blu) viene sollevato dal vento in base all'intensità di quest'ultimo; le polveri (rosso) sono più presenti in Africa e provengono dal Sahara; il carbonio - soprattutto quello di origine vegetale (verde) si sprigiona dalla combustione di biomasse in varie parti del mondo. I solfati (in bianco) sono prodotti da eruzioni vulcaniche o dall'attività dell'uomo nei Paesi più industrializzati.

Il video qui sotto è in HD e si gode meglio a schermo intero.


Se dai più viene considerato un toccasana contro i malanni di stagione, così non è per il gigantesco aerosol ritratto in questa incredibile immagine della NASA.
Questo planisfero colorato, infatti, rappresenta i flussi di particelle sospese nell'atmosfera del nostro pianeta, evidenziate in diversi colori: rosso per la polvere, blu per il sale marino, verde per il fumo e bianco per i fosfati.
Il preziosissimo modello ad alta risoluzione della nostra atmosfera è stato realizzato dal supercomputer Discover della NASA nel centro per la simulazione climatica del Goddard Space Flight Center nel Maryland (USA) e rappresenta uno strumento fondamentale per studiare il ruolo di queste minuscole particelle sul tempo atmosferico e la situazione climatica mondiale.

Perchè i meteorologi sbagliano spesso?