Come si sono formate le miniere di salgemma?

Il salgemma è un minerale (cloruro di sodio) da cui si ricava il comune sale da cucina. Si forma nelle regioni a clima caldo-arido per evaporazione di acque, in genere salate, di bacini che hanno...

200281123350_14

Il salgemma è un minerale (cloruro di sodio) da cui si ricava il comune sale da cucina. Si forma nelle regioni a clima caldo-arido per evaporazione di acque, in genere salate, di bacini che hanno pochi scambi con il mare aperto e scarsi apporti di acqua dolce. Perché il salgemma si depositi sul fondo è necessario che il bacino si prosciughi quasi completamente (il volume d’acqua deve ridursi almeno del 90%: si tratta infatti di una sostanza facilmente solubile, che può formarsi solo quando l’acqua non sia più sufficiente per mantenerla in soluzione). Grandi miniere di salgemma si sono formate a Stassfurt in Germania, Wieliczka in Polonia, Cardona in Spagna, Salzburg in Austria e negli Stati Uniti (New York, Michigan, Ohio). In Italia la più nota è la piccola miniera di Lungro (Cosenza). Inoltre, sul fondo del Mediterraneo, si estendono depositi di alcune centinaia di metri di spessore, coperti da sedimenti più recenti.

28 Giugno 2002