Natura

Come fanno le piante a comunicare tra loro? Si "annusano"

Abbiamo identificato il meccanismo cellulare che consente alle piante di comunicare tra loro: gli stomi sono un "naso" che sente l'odore del pericolo, e reagiscono.

Viste da fuori ci sembrano immobili e imperturbabili, ma le piante hanno in realtà un ricco repertorio espressivo: si muovono per sfuggire ai predatori, per esempio, e parlano tra di loro – hanno addirittura evoluto una sorta di "urlo collettivo" che scatta in caso di pericolo e serve a mettere in guardia le piante circostanti, come abbiamo scoperto nel 2019. Più in generale, le piante comunicano tra loro, e per farlo utilizzano la chimica: producono sostanze particolari che servono per trasmettere uno specifico messaggio. E se questo lo sappiamo da qualche anno, ancora non avevamo idea di come funzionasse questo scambio di informazioni, in particolare da parte della pianta ricevente. Le risposte arrivano da uno studio pubblicato su Current Biology.

Piante fluorescenti. Il team della Saitama University, in Giappone, ha elaborato un esperimento ingegnoso per cercare di capire come funziona la comunicazione tra piante. Da un lato c'era una pianta sana di arabetta comune (Arabidopsis thaliana), dall'altro alcuni esemplari della stessa erba sui quali erano stati piazzati dei bruchi particolarmente voraci. La prima pianta nascondeva in realtà un superpotere: era modificata geneticamente per illuminarsi di verde (sotto una luce speciale) quando veniva attraversata da un flusso di ioni di calcio – è proprio con questi ioni che comunicano le cellule, nelle piante ma anche negli umani. Le piante malate sono state poi chiuse in un contenitore sigillato, dal quale usciva una pompa che aspirava l'aria del contenitore per "spararla" in faccia alla pianta fluorescente. In questo modo, il team ha potuto studiare la comunicazione cellulare in una pianta esposta ai segnali di allarme prodotti da un'altra pianta.

Odori sospetti. Quello che hanno scoperto è che la pianta sana ha risposto nel giro di pochi secondi allo stimolo chimico, reagendo in particolare a due composti chiamati E-2-HAL e Z-3-HAL. Questi vengono assorbiti dalle cosiddette cellule di guardia, che come suggerisce il nome tengono d'occhio gli stomi, cioè i piccoli pori sulle foglie che servono alla pianta per lo scambio di CO2 e ossigeno con l'atmosfera. In altre parole, gli stomi sono un "naso", e se sentono l'odore del pericolo reagiscono immediatamente e lo comunicano al resto della pianta: una scoperta confermata dal fatto che l'esperimento è stato riprodotto su un'arabetta con gli stomi chiusi artificialmente, e la cui reazione all'esposizione all'aria satura di composti prodotti dalla sua amica in pericolo è stata quasi impercettibile. Insomma le piante parlano, o meglio si annusano, e quando sentono un odore sospetto si regolano di conseguenza, reagendo con rapidità (meno di un minuto, almeno in laboratorio).

Altro che imperturbabili…

19 gennaio 2024 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us