Colpo di fulmine

Sembrano l'evento naturale più pericoloso dell'estate 2006, per le vittime dei giorni scorsi (6 in 4 giorni). Si tratta dei fulmini: nel mondo ne cadono uno ogni 3 secondi e soltanto il 25 luglio,...

reu_rtr1erw8_fulmine_shanga
Colpo di fulmine
Sembrano l'evento naturale più pericoloso dell'estate 2006, per le vittime dei giorni scorsi (6 in 4 giorni). Si tratta dei fulmini: nel mondo ne cadono uno ogni 3 secondi e soltanto il 25 luglio, in Italia, ne sono “piovuti” più di 40mila. Ma secondo gli esperti non esiste un vero "allarme fulmini": il fulmine è la seconda causa di decesso per avvenimenti naturali, dopo le alluvioni. Inoltre, in estate le persone stanno all'aperto, al mare e in montagna, ossia i luoghi dove solitamente si scaricano le saette. E la probabilità di essere colpiti cresce.
All’aperto per proteggersi valgono le regole di sempre: non cercare riparo sotto gli alberi, non sostare vicino a pali o muri: è preferibile stare in uno spazio aperto, come un prato, lontano da oggetti appuntiti o metallici (compresi ombrelli, bastoni e piccozze) meglio se sdraiati o accovacciati anziché in piedi.
Nella foto, un fulmine colpisce la Oriental Pearl Tower di Shanghai, in Cina.
09 Agosto 2006 | Anita Rubini