Natura

È in arrivo El Niño: può modificare il clima del pianeta

Secondo il servizio meteorologico inglese è iniziato un nuovo evento del fenomeno che può condizionare il clima dell'intero pianeta: è in arrivo quella fluttuazione periodica che chiamiamo El Niño. Un multimedia spiega il fenomeno.

El Niño, il fenomeno climatico periodico che si ritiene abbia effetti significativi su scala globale, ha iniziato a formarsi sull’Oceano Pacifico.

Dopo mesi durante i quali era stato ripetutamente annunciato senza mai di fatto verificarsi, adesso il Met Office, il più importante centro meteorologico europeo, ha ufficializzato il suo arrivo.

Siccità e inondazioni. El Niño è una delle più importanti fluttuazioni climatiche del nostro pianeta. Si presenta una volta ogni 3-7 anni, con un ciclo di vita di 5-6 mesi: durante questo periodo l’Oceano Pacifico orientale presenta un notevole riscaldamento, che ha importanti ripercussioni sulle correnti atmosferiche. Sul Pacifico occidentale si forma un’alta pressione, che porta forti siccità sull’Australia, mentre una bassa pressione sul Pacifico orientale causa violente piogge e inondazioni sulle Americhe occidentali.

El Niño si manifesta anche con un aumento delle temperature in prossimità delle Americhe orientali: questo comporta, tra l'altro, una significativa diminuzione della pescosità di quelle zone dell'oceano, in quanto le acque più calde sono meno ricche di elementi nutritivi. Nella grafica: anomalie di temperatura nell'Oceano Pacifico durante una condizione di El Niño, nel 1997. © NOAA

Il riscaldamento dell’area orientale del Pacifico (le coste delle Americhe) produce un’alterazione dell’ecosistema oceanico, in quanto le acqua calde determinano un indebolimento degli elementi nutritivi e quindi una forte riduzione della pesca lungo le coste americane. Negli ultimi decenni si ricordano due El Niño molto forti per le conseguenze che hanno determinato e che caddero nel 1982 e nel 1997, mentre fu medio-forte quello che si verificò nel 2010.

Il top a settembre. L’attuale El Niño ha iniziato a manifestarsi alla fine del 2014, ma è poi rimasto in una fase di stallo fino alle ultime settimane. Al momento è difficile dire se sarà debole, medio o intenso, ma gli studi con i modelli climatici concordano nell’affermare che potrebbe avere il suo apice attorno a settembre di quest’anno.

Ancora non è chiaro quanto un fenomeno di El Niño possa interessare il clima dell’intero pianeta (e in particolare quanto effettivamente influisca sul clima sull’Europa), ma è certo che interessa (oltre che le Americhe e l’Australia) il Sud-est asiatico, le Filippine e il Brasile occidentale.

Ancora molto dibattuta è l’ipotesi secondo la quale sia o meno alterato dai cambiamenti climatici in atto sul pianeta: forse lo studio in dettaglio di questo specifico evento servirà a chiarire la questione.

19 maggio 2015 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us