Natura

Chi (o cosa) può mangiarsi uno squalo bianco?

Un documentario dello Smithsonian Institue Channel cerca di far luce su un mistero sottomarino: un predatore in grado di divorare un grande squalo bianco

Può un grande squalo bianco di tre metri essere divorato? Esiste una creatura degli abissi in grado di farlo? A questa domanda cerca di rispondere Hunt for the super predator, documentario del regista David Riggs in onda il 25 giugno sul canale tv dello Smithsonian Institute (visibile negli Usa).



Un documentario che ha tutti gli ingredienti del thriller: nel 2003, al largo delle coste del sud-ovest dell'Australia, una femmina di grande squalo bianco, soprannominata Alpha Shark, fu taggata da alcuni ricercatori con un dispositivo elettronico per monitorare i suoi movimenti e le abitudini. Quattro mesi più tardi il dispositivo fu ritrovato su una spiaggia. I suoi dati indicavano inesorabilmente che lo squalo era stato divorato da un altro predatore.

Peccato che Alpha fosse uno squalo lungo tre metri, il che lo rende un boccone indigeribile per la maggior parte dei predatori conosciuti. Da qui l'interrogativo: cosa può averlo ucciso? Il regista Dave Riggs con l'aiuto di esperti ha trascorso i successivi dieci anni a Indagare, fino a restringere i sospetti a tre: un'orca assassina, un calamaro gigante e uno squalo bianco ancora più grande.

A mettere Riggs sulle tracce del predatore misterioso sono stati alcuni pescatori della zona che hanno raccontato di aver captato coi sonar delle loro barche la presenza di una creatura negli abissi lunga più di 18 metri. E di aver avvistato uno squalo di almeno 10 metri. Ma mai finora qualcosa aveva divorato uno squalo. Il documentario cerca di far luce su questo mistero sottomarino. I mari australiani secondo Riggs ne riservano molti.
25 giugno 2014 Eugenio Spagnuolo
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us