Che stellata sopra Rio

Come sarebbe la vita nelle grandi metropoli se l'inquinamento luminoso non ci privasse dello spettacolo delle stelle? Il fotografo francese Thierry Cohen ha provato a immaginarlo. Il risultato? Una serie di skyline surreali e quasi "magici".

Notturno spaziale: immagini spettacolari delle notti terrestri dallo Spazio
Accecati dalla luce: scopri i danni dell'inquinamento luminoso sul mondo animale

thierry-cohen-rio-de-janeirthierry-cohen-shanghai-31-thierry-cohen-san-franciscothierry-cohen-ground-zero-4thierry-cohen-so-paulo-23Approfondimenti
thierry-cohen-rio-de-janeir

Che cosa manca di più a chi vive in città? L'aria pulita, la vita all'aperto, le notti stellate... A quest'ultima esigenza ha pensato il fotografo francese Thierry Cohen, autore di una serie di foto visionarie che immaginano come sarebbe il cielo se le grandi metropoli non fossero così inquinate e illuminate a giorno anche in piena notte. Qui, lo spettacolo della Via Lattea che si specchia sullo skyline di Rio de Janeiro.

thierry-cohen-shanghai-31-

Rio, Shanghai, San Francisco, New York: per liberarle dal cielo che normalmente si ritrovano, e donare loro una notte stellata che si rispetti, Cohen adotta una tecnica particolare. Prima di tutto, le fotografa di giorno, catturando così la silhouette precisa dei loro skyline ed evitando interferenze con le luci artificiali. Poi, scurisce le foto in postproduzione (di qui il nome della serie, Darkened Cities). Qui ammiriamo il cielo che vedremmo a Shanghai se l'attività umana non l'avesse trasformata in una megalopoli trafficata e sempre sveglia.

E le stelle? Per scoprire come ha fatto ad aggiungerle, clicca sulla prossima foto...

thierry-cohen-san-francisco

Cohen ha registrato le coordinate geografiche di ciascuna delle metropoli fotografate ed è quindi andato in giro per il mondo alla ricerca di luoghi deserti e non disturbati dalla presenza umana, come il deserto del Mojave o l'Amazzonia, ad analoghe latitudini. Infine, è bastato sovrapporre la foto dei cieli incontaminati con il profilo ormai oscurato dei famosi skyline cittadini: e, voilà, il gioco è fatto.
San Francisco trasformata nel sogno di tutti gli astrofili: che ve ne pare?

thierry-cohen-ground-zero-4

L'effetto ottenuto è quello, surreale e anacronistico, di paesaggi insieme conosciuti e inediti, liberati dall'inquinamento luminoso: luoghi in cui la volta celeste, che pure è sempre sopra alle nostre teste, torna a mostrarsi in tutta la sua bellezza. Guardate, per esempio, che cosa si stanno perdendo i newyorkesi (qui siamo a Ground Zero).

thierry-cohen-so-paulo-23

San Paolo: una stellata mozzafiato fa capolino tra i palazzi.

Dopo il grande successo ottenuto a Parigi e a New York, Darkened Cities sarà presentata per la prima volta in Italia nell'ambito dell'ottava edizione del festival internazionale Fotografia Europea, a Reggio Emilia dal 3-5 maggio (le giornate inaugurali) fino al 16 giugno 2013 (per informazioni, orari e curiosità visita il sito della manifestazione).

Che cosa manca di più a chi vive in città? L'aria pulita, la vita all'aperto, le notti stellate... A quest'ultima esigenza ha pensato il fotografo francese Thierry Cohen, autore di una serie di foto visionarie che immaginano come sarebbe il cielo se le grandi metropoli non fossero così inquinate e illuminate a giorno anche in piena notte. Qui, lo spettacolo della Via Lattea che si specchia sullo skyline di Rio de Janeiro.