Che cosa succede quando un fulmine colpisce un aereo?

Un fulmine ha colpito l'aereo del neopresidente francese Hollande, mentre era in volo per Berlino. Ma in aereo siamo al sicuro?

plane-lightning-100610-02
Recentemente un fulmine ha colpito l'aereo del neopresidente francese Hollande, mentre era in volo per Berlino, dove avrebbe dovuto incontrare il cancelliere tedesco Angela Merkel. L'aereo è rientrato e Hollande è ripartito da Parigi alla volta di Berlino con un altro aereo.

I fulmini colpiscono regolarmente ogni aeroplano, una volta l’anno circa (o ogni 1000 ore di volo).
Ma raramente causano incidenti. Il motivo principale è che gli aeroplani hanno una struttura metallica, cioè conduttrice di elettricità: la corrente scorre sulla superficie della fusoliera e non raggiunge l’interno, proseguendo la sua corsa nel vuoto.

Come in auto
È lo stesso motivo per cui anche un’automobile fornisce un buon riparo in caso di temporale. Tuttavia ciò non basta a offrire assoluta sicurezza ai passeggeri dei voli.

Incendi in volo
L’8 dicembre 1962, per esempio, un fulmine colpì un Boeing 707, incendiando il deposito di carburante e causando la morte di 81 passeggeri. Oggi, gli aerei statunitensi ed europei hanno un sistema di protezione che previene gli incendi al serbatoio, e un altro sistema per proteggere i circuiti elettronici di controllo. Di conseguenza, gli incidenti sono estremamente rari. L’ultimo negli Usa è proprio quello del 1962, mentre l’ultimo in Europa risale al 1981.

Ti potrebbero interessare anche:
Quanti tipi di temporale esistono?
Il mistero dei fulmini globulari
Slideshow: le nuvole più spettacolari 
L'incredibile video di un temporale su Toronto, con i fulmini in slow motion
Come da un temporale si può creare antimateria

15 Maggio 2012