Natura

Che cos'è la clonazione?

La clonazione è una tecnica dell'ingegneria genetica che serve a riprodurre milioni di copie identiche di un frammento del Dna.

La clonazione è una tecnica dell'ingegneria genetica che serve a riprodurre milioni di copie identiche di un frammento del Dna (oppure di un corredo genetico completo), partendo anche solo da una singola cellula. Un clone però, più in generale, è un individuo geneticamente uguale a un altro.

In natura. La clonazione è abbastanza frequente in natura, in particolare negli organismi unicellulari che si riproducono per semplice divisione, senza rimescolamento di materiale genetico con altri individui, oppure nelle piante: un frammento di foglia o di radice si stacca dalla pianta madre mette radici e forma un individuo indipendente. Dal punto di vista evolutivo viene adottata da organismi che devono formare grandi popolazioni in ambienti difficili.

L'esercito dei cloni. I cloni creati dall'uomo sono diventati importanti perché garantiscono un prodotto dalle caratteristiche uniformi, sempre ripetibili. Per questo il processo di clonazione è diventato importante nel settore agricolo, e in particolare è diffuso nel settore della pioppicoltura. Per quanto riguarda le piante, è sufficiente moltiplicare un frammento vegetale, come una radice, una folgia o un gruppo di cellule. Nel caso degli animali, la clonazione viene effttuata a partire dal suo corredo genetico. Da una qualsiasi cellula di un organismo si estrae il nucleo contenente il Dna.

Si svuota poi un ovulo (proveniente da un altro organismo) del suo nucleo e si inserisce al suo posto l'altro nucleo. L'ovulo si svilupperà normalmente e darà vita a un individuo geneticamente identico al "proprietario" della cellula. Nel processo viene eliminata la ricombinazione del Dna, che si ha con l'unione delle cellule germinali maschile e femminile e che porta a un essere geneticamente nuovo.

26 giugno 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us