Natura

Le catastrofi naturali del 2012 dominate dal pazzo meteo USA

Tempeste, siccità e inondazioni targate stelle e strisce dominano la classifica degli eventi più costosi, in termini assicurativi, dell'anno scorso.

Se ritornate con la mente ai disastri naturali avvenuti l'anno scorso, è probabile che vi venga in mente un evento meteorologico e che sia accaduto negli Stati Uniti. In base a uno studio sulla distribuzione globale delle catastrofi naturali e sui danni economici da esse causati pubblicato dal Worldwatch Institute, i due terzi delle perdite economiche mondiali dovute a eventi meteo è avvenuto negli USA.

Perché il tornado in Oklahoma? La scienza dietro al vortice che ha raso al suolo Moore
Quanto costa un cataclisma?

Secondo l'analisi condotta sui dati registrati dalla compagnia assicurativa Munich Re, l'uragano Sandy, la lunga siccità estiva del Midwest e alcune violente tempeste con tanto di tornado hanno causato un danno complessivo di 100 miliardi di dollari (oltre 770 miliardi di euro), la seconda perdita economica più alta negli Stati Uniti dal 1980. L'anno più caro - in termini assicurativi - della storia USA è stato il 2005, e ancora una volta per colpa di un evento meteo: l'uragano Katrina che ha colpito la costa del Mississippi e la città di New Orleans.
Le altre perdite economiche dovute a catastrofi naturali sono avvenute in Europa (il 13%) e nelle nazioni asiatiche bagnate dal Pacifico (17%).

I 905 eventi naturali che hanno causato danni economici nel mondo nel 2012 sono così distribuiti: il 45% è collegato al meteo (tempeste, uragani, tornado), il 36% a eventi idrogeologici come le inondazioni, il 12% a eventi climatici come ondate di caldo, siccità e incendi spontanei, il 7% a eventi geofisici come terremoti o eruzioni vulcaniche (una percentuale decisamente più bassa della media annua del 14% registrata tra il 1980 e il 2011). Ben il 93% delle morti globali per catastrofi naturali è stato causato da eventi meteo: tra i più pesanti, un'inondazione che ha colpito la Nigeria tra luglio e ottobre causando 360 vittime.

In particolare, se vogliamo usare i dati assicurativi per avere un'idea di come il clima sta cambiando, è stata la siccità la piaga più cara dello scorso anno, responsabile del 28% dei danni economici globali dovuti a eventi naturali: solo in sud Europa ha causato, nel 2012, perdite economiche per 2,9 miliardi di euro.

Ti potrebbero interessare anche:

Il tornado in Oklahoma visto dallo Spazio
Le foto dei tornado più spettacolari
La Terra ha sete, nel 2050 servirà il doppio dell'acqua
Perché così tante alluvioni in Italia?

30 maggio 2013 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

ll ritratto, le scoperte, il viaggio sul brigantino Beagle di Charles Darwin, il grande naturalista che riscrisse le leggi della vita e sfidò il pensiero scientifico e religioso del suo tempo. E ancora: la mappa delle isole linguistiche in Italia, per capire dove e perché si parla cimbro, occitano, grecanico o albanese; niente abiti preziosi, gioielli e feste: quando l'ostentazione del lusso era vietata; ritorno a Tientsin, un angolo di Cina “made in Italy”.

ABBONATI A 29,90€

La scienza sta già studiando il futuro di chi abiterà il nostro Pianeta. Le basi lunari e marziane saranno il primo step per poi puntare a viaggi verso stelle così lontane da richiedere equipaggi che forse trascorreranno tutta la vita in astronavi-città. Inoltre: quanto conta il sesso nella vita di coppia; i metodi più efficaci per memorizzare e ricordare; perché dopo il covid l'olfatto e il gusto restano danneggiati. E come sempre l'inserto speciale Focus Domande&Risposte ricco di curiosi quesiti ai quali rispondono studi scientifici.

ABBONATI A 29,90€
Follow us