Natura

Cannoni deodoranti contro la puzza delle discariche

Una batteria di 100 cannoni deodoranti, di fabbricazione cinese ma con tecnologia italiana e tedesca, tenterà di arginare la puzza che proviene da un’enorme discarica nei sobborghi di Pechino. (29 marzo 2010)

Provate a immaginare 50 campi da calcio uno accanto all’altro ricoperti di immondizia e la quantità di puzza che possono emanare: è la mefitica situazione in cui si trovano gli abitanti di Asuwei, una località poco distante da Pechino che ospita una gigantesca discarica a cielo aperto.

Deodorati e contenti. Le autorità cinesi, per venire incontro almeno alle esigenze olfattive dei residenti, hanno deciso di installare 100 cannoni spara-deodorante lungo tutto il perimetro dell’enorme pattumiera. Ogni cannone, simile a quelli utilizzati per produrre la neve sulle piste di sci, è in grado di sparare decine di litri di deodorante al minuto per coprire l’insopportabile odore. Un po’ poco per una città come Pechino che, solo pochi mesi dopo il maquillage effettuato in occasione dei Giochi Olimpici dello scorso anno, ha ricominciato ad annegare nei rifiuti. Tutta colpa della progressiva occidentalizzazione del paese, dove il sobrio stile di vita orientale viene abbandonato giorno dopo giorno per fare posto a bottiglie di plastica, cibi confezionati, rifiuti elettronici e così via.

Evviva l'abusivo. In Cina viene riciclato solo il 4% dei rifiuti (il 43% in Germania, il 25% in Gran Bretagna, il 40% in Italia) e i 17 milioni di abitanti di Pechino producono oltre 18.000 tonnellate di immondizia al giorno: molta di più di quella che le autorità pubbliche riescono a gestire.
Nei sobborghi della capitale si contano oltre 200 discariche, molte delle quali abusive: ma secondo gli esperti entro il 2014 saranno comunque tutte al limite della capacità. Ma la soluzione?
Nel medio termine potrebbe essere la costruzione di inceneritori, ma molti dei progetti in essere sono stato bloccati dalle rimostranze della popolazione. Nel lungo periodo solo l’educazione al riciclo e la sensibilizzazione dell’opinione pubblica potranno aiutare il Paese ad emergere dal pattume.

Quanto ne sai di raccolta differenziata? Scoprilo con il multimedia "La casa dei ricicloni"

29 marzo 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Napoleone tenne in scacco tutte le monarchie d'Europa. Poi, a Waterloo, la resa dei conti. Chi erano i nemici dell'imperatore dei francesi? Come formarono le alleanze e le coalizioni per arginarlo? E perché tutti temevano la Grande Armée? Su questo numero, la caduta di Napoleone raccontata attraverso i protagonisti che l'hanno orchestrata.

ABBONATI A 29,90€

Miliardi di microrganismi che popolano il nostro corpo influenzano la nostra salute. Ecco perché ci conviene trattarli bene. E ancora: come la scienza affronta la minaccia delle varianti di CoVID-19, e perché, da sempre, l'uomo punta al potere. Inoltre, in occasione del 20° anniversario della sua seconda missione in orbita, l’astronauta italiano Umberto Guidoni racconta la sua meravigliosa odissea nello spazio.

ABBONATI A 29,90€

Vi siete mai chiesti quante persone stanno facendo l'amore in questo momento nel mondo? O quante tradiscono? E ancora: Esistono giraffe nane? Cosa sono davvero le "scie chimiche" degli aerei? E quanto ci mette il cibo ad attraversare il nostro copo? Queste e tante altre domande & risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, in edicola tutti i mesi. 

ABBONATI A 29,90€
Follow us