Natura

Cambiare il clima si può. Tutto sta a vedere come

Gli effetti delle attività umane sul riscaldamento globale li conosciamo. In passato abbiamo risolto con guerre e pestilenze, oggi... (Riccardo Meggiato, 15 aprile 2008)

Stando al climatologo dell'Università della Virginia, William Ruddiman, il surriscaldamento terrestre ha iniziato a essere un problema già qualche migliaio di anni fa. Risolto... con la decimazione della popolazione mondiale causata via via da peste, malattie, guerre. Dobbiamo forse augurarci una qualche cruenta invasione aliena? No, è ancora presto per pensare a rimedi estremi: Ruddiman sostiene che ora abbiamo i mezzi per controllare le emissioni di CO2, che lui ritiene essere la principale responsabile del surriscaldamento. Secondo Ruddiman, la quantità di anidride carbonica nell'atmosfera ha iniziato a crescere circa 8.000 anni fa, con l'avvento dell'agricoltura, per arrivare a un aumento di ben 140 miliardi di tonnellate verso l'anno 0. Nel 1300, a causa dei milioni di morti dovuti alle epidemie "globali", il minor consumo di cibo, legno e carbone ha abbassato anche i livelli di CO2, e il clima è tornato a "rinfrescarsi". La rivoluzione industriale del '700, però, ha riproposto un problema che oggi ha assunto proporzioni drammatiche. Ma se non pensa alla peste o alla guerra, quali sono i mezzi che Ruddiman consiglia per normalizzare il più possibile il clima? I "soliti noti": minor consumo di combustibili fossili, protezione delle foreste, sviluppo e utilizzo di energia alternative come quella solare. E se lo dice (anche) lui...

15 aprile 2008
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us