Natura

Solo blu e verde in natura restano brillanti per sempre (mentre gli altri colori sbiadiscono)

Una ricerca spiega perché le tonalità di blu e verde, in natura, restano eternamente sature e brillanti, mentre gli altri colori no.

Le piume blu di un pappagallo non sbiadiranno mai (ma vale anche per quelle verdi). Questo perché il loro colore è strutturale, ovvero è prodotto dal riflesso della luce sulla loro nanostruttura interna. Le cose vanno invece diversamente per quelle gialle o rosse, spesso frutto di pigmenti, che quindi perdono brillantezza con il tempo. Secondo quanto scoperto da una ricerca condotta dall'Università di Cambridge e pubblicata su PNAS, in natura sarebbe impossibile trovare colori strutturali opachi che non siano il verde o il blu: perciò sono queste le tinte più (immutabilmente) brillanti che troviamo, per esempio, in certi animali.

(non) si può fare! Quando osserviamo un corpo con struttura interna ordinata, o cristallina, vediamo colori strutturali iridescenti, che cambiano a seconda dell'angolo con cui sono osservati (e le cui tinte possono essere diverse); quando la struttura interna è disordinata, invece, si producono colori saturi e opachi, che non cambiano al variare dell'angolo di osservazione.

I colori strutturali opachi, però, si trovano in natura solamente nelle tinte del blu o del verde: per capire il perché gli studiosi, servendosi di modelli computazionali, hanno analizzato in laboratorio le nanostrutture presenti nel mondo naturale, scoprendo che i colori saturi e opachi non possono essere ricreati nella regione rossa dello spettro visibile, e per questo non li vediamo in natura (o almeno, non con queste caratteristiche). Anche realizzando artificialmente nanostrutture al fine di ottenere colori strutturali opachi rossi o arancioni, «i risultati sono stati deludenti», afferma Lukas Schertel, uno degli autori, «sia in quanto a saturazione che in quanto a purezza del colore».

Colori iridescenti e opachi
Piume con colori strutturali iridescenti (a sinistra) e piume con colori strutturali opachi (a destra). © Shutterstock

Vernici eterne. La brillantezza eterna di questi colori potrebbe essere una qualità da non sottovalutare per eventuali applicazioni commerciali. Oltre a non svanire né sbiadire con il tempo, «una vernice composta da colori strutturali sarebbe molto ecologica, in quanto eliminerebbe l'uso di pitture tossiche e pigmenti», spiega Gianni Jacucci, capo dello studio.

26 settembre 2020 Chiara Guzzonato
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us