Natura

Aria buona e pessime notizie dalla preistoria

Un recente studio svizzero condotto su campioni d'aria di 800.000 anni fa dimostra che nella preistoria i livelli di gas serra erano molto più bassi rispetto a quelli di oggi. (Alessandro Bolla, 20 maggio 2008)

La qualità dell'aria sul nostro pianeta non è mai stata così scadente da 800.000 anni a oggi. È l'inquietante risultato di una ricerca condotta da Thomas Stocker, studioso del clima dell'Università di Berna (Svizzera), a cui la rivista Nature ha dato ampio rilievo. Stocker ha analizzato l'aria intrappolata all'interno di ghiaccio antartico formatosi oltre 800.000 anni fa, rilevando livelli di metano fino al 134% più bassi rispetto a quelli attuali e concentrazioni di anidride carbonica fino al 28% inferiori. I ricercatori elvetici hanno prelevato i campioni di ghiaccio contenenti l'aria preistorica a 3.000 metri di profondità, in una zona dell'antartico orientale chiamata Dome Concordia. La formazione di queste camere d'aria nella crosta ghiacciata è provocata dalla compressione che gli strati superiori del pack esercitano su quelli inferiori. «Gli squilibri provocati dall'uomo nella concentrazione dei gas serra non potranno non avere conseguenze importanti sul clima del nostro pianeta», afferma Stocker. I risultati del suo studio si uniranno a quelli di un team internazionale capitanato da Eric Wolff (Università di Cambridge, Gran Bretagna), che sta per trivellare il ghiaccio polare alla ricerca di campioni d'aria risalenti a oltre un milione e mezzo di anni fa.

20 maggio 2008
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La forza sovrumana del lottatore greco Milone, i pugni di acciaio di John L. Sullivan, la determinazione di Alfonsina Strada nel voler partecipare, unica donna, al Giro d’Italia... I personaggi che si sono distinti nel mondo dello sport sono ovviamente tantissimi. A chi dare spazio, in occasione delle Olimpiadi? Scopritelo in edicola.

ABBONATI A 29,90€

I comportamenti, le regole, i codici e l'organizzazione del mondo vegetale. In più: gli strascichi della long Covid, l'importanza degli abbracci e alla scoperta di Abel, un androide dell’Università di Pisa nato per interagire con noi umani.

ABBONATI A 29,90€
 
È vero che il mare non è sempre stato blu? La voglia di correre è contagiosa? Perché possiamo essere crudeli con gli altri? Si possono deviare i fulmini? Che cosa fare (e cosa non fare) per piacere di più? Queste e tantissime altre domande e risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, in edicola.
ABBONATI A 29,90€
Follow us