Focus

Ancora facce...

Una nuova rassegna delle più belle foto rubate alla Natura. Perchè anche un camion può imparare a parlare...

A proposito di facce strane... Un nostro lettore di Reggio Calabria è riuscito a immortalare un camion che ha preso vita grazie alla tempesta di neve che si è abbattuta su di lui.
©Gaetano Villegiante

Incredibile ma vero: questa volta è una radice d'albero a interpretare la parte di Sir Bis, il serpentello nel cartone animato "Robin Hood" della Disney. L'autrice della foto è la signora Ramona Groppi.

Ecco un viso che sembra scolpito ad hoc in una roccia: l'hanno riconosciuto vicino ad Avio (TN) due lettori di Focus.it, i signori Lena e Pascolini.
Perchè tendiamo a riconoscere queste forme? Tutta colpa dell'emisfero destro del nostro cervello...

Il promontorio di Capo Ceraso (SS) è caratterizzato da enormi massi granitici: quello fotografato da due lettori di Focus, Alessio e Simona, ha preso le sembianze di una faccia dall'enorme naso.

È diventata una delle nostre foto del giorno (pubblicata il 17 gennaio 2003), ma merita un posto nella nuova fotogallery delle Facce di pietra.
Si tratta di una roccia del territorio del Baunei in provincia di Nuoro che sembra arrivare direttamente dallo spazio. La bella foto è del signor Marcello Moi.

Una passeggiata per raggiungere la diga del Gleno, nella Val di Scalve (Bergamo). Ed ecco che a salutare gli escursionisti durante il cammino c'è un guardiano di roccia. A testimoniarlo, il signor Nicola Facchetti.
A dire il vero, molte sono state le segnalazioni di questa faccia giunte in redazione: tra queste, quella di Vincenzo Capitanio e Gianluca Lonni.
Volto celebre...

Spesso le montagne segnano l'orizzonte con contorni familiari e riconoscibili. Quello del "Gigante che dorme" ce lo segnala la signora Lina Melis.
Il luogo dell'incontro è stato sulla strada, in provincia di Cagliari, che collega Ballao a San Vito.

Sulle Dolomiti del Brenta di Dorsino (TN) pare proprio che non ci siano solo orsi e camosci...
Ecco la cosiddetta "Lumaca di Malga Asbelz" (2024 m.), che si trova in Val Jon, nel comune di Dorsino appunto. A fare la scoperta stavolta è Geremia Tavernini.

La Creta Grauzaria (2066 m.) svetta, con le sue guglie ardite, tra le altre cime delle Alpi Carniche. La località è quella di Moggio Udinese (UD).
Possibile che gli egiziani siano passati anche da qui? Danilo Treu e Roberto Puntel hanno infatti immortalato quella che pare proprio la sagoma della Sfinge.

A proposito di facce strane... Un nostro lettore di Reggio Calabria è riuscito a immortalare un camion che ha preso vita grazie alla tempesta di neve che si è abbattuta su di lui.
©Gaetano Villegiante