Zanzare: vettori di microplastiche
Le larve ne ingeriscono i frammenti durante la fase di vita acquatica, e li conservano nel passaggio alla vita adulta: i loro predatori terrestri si nutrono così anche della nostra plastica.
Quanta parte dei mari è interessata dalla pesca?
Uno studio a febbraio parlava di oltre la metà, una nuova analisi (sugli stessi dati), del 4%. Chi ha ragione? E quanto conta, davvero, sapere dove si gettano le reti?
Come dimezzare il consumo d'acqua mondiale
Ridurre il consumo di carne rossa, zuccheri e grassi animali a favore di frutta e verdura non dà benefici soltanto alla salute: abbatterebbe in modo importante anche il consumo di acqua globale.
Perché c'è chi non crede al cambiamento climatico?
Anche se le prove sono schiaccianti, in molti negano i rischi che il nostro pianeta sta correndo. Psicologi sociali, scienziati cognitivi e neuroeconomisti spiegano perché.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Sulla Terra ci sono più alberi del previsto
Una ricerca ha realizzato un nuovo conteggio delle piante presenti sul pianeta giungendo a risultati che fanno riflettere.
Il Giappone riprende la caccia alle balene
"Serve alla ricerca", il Giappone riapre la caccia alle balene
Indigestione di plastica
Una ricerca tenta di predire quale sorte toccherà ai volatili se non si ridurrà la quantità di plastica riversata negli oceani.
Una foresta al telefono
La deforestazione si può fermare in tempo reale con materiali di recupero: cellulari buttati (milioni ogni anno) e sottoprodotti dell'industria.
Sale la temperatura, diminuisce il metano
Batteri scoperti nel permafrost sembrano in grado di ridurre l'effetto serra.
Il mondo senza l'uomo: un grande Serengeti
Un grande parco faunistico protetto: ecco cosa sembrerebbe la Terra, se non ci fosse l'uomo. La mappa (sorprendente) dell'ipotetica distribuzione dei grandi mammiferi.
Sulle acque della California
A Los Angeles 96 milioni di palline di plastica proteggono i bacini idrici da una delle peggiori siccità degli ultimi anni. Ecco come funzionano.
Cina, l'inquinamento uccide 4000 persone al giorno
La più grande catastrofe ambientale di oggi è la qualità dell'aria della Cina. Non quella di una sola zona o città, ma di tutta la Cina.