Incendi in Amazzonia: quello che c'è da sapere
I roghi nella foresta pluviale in Brasile sarebbero intenzionali e strettamente legati alla deforestazione: è un problema grave e noto da tempo, che non ha origine dal riscaldamento globale.
Requiem per l'Okjökull
Il ghiacciaio islandese dell'Ok è ufficialmente scomparso: lo ricorda una targa con un appello a ciò che va fatto, e una nota per le generazioni future.
Global warming: se non lo nomini, non esiste
L'Amministrazione Trump rimuove i riferimenti al riscaldamento globale dai comunicati stampa dell'U.S. Geological Survey, con risultati al limite del grottesco.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Chimica e agricoltura: i rischi per l'ecosistema
La chimica è preziosa per l'agricoltura, ma se di erbicidi e simili possiamo trascurare le conseguenze dirette sulla nostra salute, le ricadute negative sugli ecosistemi sono oggi ben note.
Un altro trucco per migliorare la fotosintesi
Il processo della trasformazione della luce in cibo non è perfetto, per colpa dell'ossigeno. Qualcosa forse si può fare, per migliorarlo, ma con risultati inattesi.
Il peso dell'umanità
In termini di biomassa, il peso dell'umanità è nullo: la sua impronta, invece, è totale.
Da dove arrivano gas che distruggono l'ozono?
L'aumento dei CFC che erodono l'ozonosfera, esponendo la vita terrestre alla minaccia dei raggi UV, potrebbe essere legato al riciclo senza regole di frigoriferi in diversi siti della Cina.
L'Italia in debito anche con la Terra
Oltre al debito pubblico economico, l'Italia ha un grosso debito con l'ambiente: il 24 maggio le risorse naturali rinnovabili del Bel Paese sono finite. Da qui a fine anno siamo proprio a debito.
La fine della più importante reef giapponese
Preoccupa lo stato della barriera corallina vicino a Okinawa: ancora in salute poco più dell'1% dei coralli, il resto è mangiato dal bleaching e dalle stelle marine.
Un terzo delle aree protette minacciato dall'uomo
Estrazioni minerarie, costruzione di strade e altre attività antropiche in corso anche in zone che, sulla carta, dovrebbero tutelare la biodiversità: esistono ancora luoghi di natura incontaminata?
La grande diga sul fiume Mekong
Il piano per lo sbarramento di un tratto di fiume in Cambogia ostacolerebbe una delle più grandi migrazioni di pesci d'acqua dolce e metterebbe in ginocchio l'economia della regione.