Quanta parte dei mari è interessata dalla pesca?
Uno studio a febbraio parlava di oltre la metà, una nuova analisi (sugli stessi dati), del 4%. Chi ha ragione? E quanto conta, davvero, sapere dove si gettano le reti?
Come dimezzare il consumo d'acqua mondiale
Ridurre il consumo di carne rossa, zuccheri e grassi animali a favore di frutta e verdura non dà benefici soltanto alla salute: abbatterebbe in modo importante anche il consumo di acqua globale.
Perché c'è chi non crede al cambiamento climatico?
Anche se le prove sono schiaccianti, in molti negano i rischi che il nostro pianeta sta correndo. Psicologi sociali, scienziati cognitivi e neuroeconomisti spiegano perché.
Una persona su nove nel mondo è denutrita
Variabilità climatica ed eventi meteo estremi minacciano la sicurezza alimentare e invertono il ciclo di progressi registrati dell'ultimo decennio: 821 milioni di persone non hanno cibo a sufficienza, mentre avanza l'obesità.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

La dispensa di plastica delle Marianne
Gli animali che vivono nelle profondità oceaniche mangiano plastica: non c'è più alcun luogo del pianeta libero dai rifiuti umani.
Le emissioni globali di CO2 di nuovo in crescita
Dopo tre anni di stallo, tornano a salire i livelli di anidride carbonica legati alle attività umane: con questi dati è sempre più distante l'obiettivo di restare sotto i + 2°C dall'era pre-industriale.
Respirare a Nuova Delhi è come fumare 45 sigarette
L'inquinamento atmosferico nella popolosa città ha raggiunto livelli che sforano persino i limiti di misurazione degli strumenti: una "camera a gas" con effetti deleteri sulla salute.
Politica e clima: una battaglia che si può vincere
Si può vincere la battaglia contro i cambiamenti climatici? Secondo gli esperti di Focus riuniti a Caserta sì: le tecnologie e gli strumenti ci sono. Ma occorre fare pressione sul mondo politico ed economico.
Agricoltura: perché va riorganizzata
La pianificazione delle colture a livello globale permetterebbe di sfamare 825 milioni di persone in più, consumando meno acqua e carburanti.
Le lagune delle isole Marshall ancora radioattive
Gli effetti dei test nucleari nel Pacifico negli anni '40 e '50 sono ancora visibili nei sedimenti oceanici e nell'acqua di falda: ecco quanto a lungo si trascinano i danni dell'atomica.
Si sciolgono i ghiacci, la Nasa recluta i narvali
Gli unicorni del mare arruolati in Groenlandia per effettuare misurazioni dove l'uomo non può arrivare: così si studieranno le correnti marine profonde.
Oceani: temperature più anomale del previsto
Un errore di calcolo nei modelli sulle passate temperature dei mari dimostra che gli effetti dei cambiamenti climatici sono più seri di quanto credessimo.