Ecologia

World Food Day 2016: il cibo e il clima che cambia

Per garantire la sicurezza alimentare è necessario rivedere produzione e consumo di cibo in relazione al riscaldamento globale: il messaggio della FAO nella Giornata Mondiale dell'Alimentazione.

Tra quello che scegliamo di mangiare e i cambiamenti climatici c'è un legame strettissimo e a doppia mandata, come efficacemente sintetizza questo video di Fondazione BCFN, diffuso in occasione della Giornata Mondiale dell'Alimentazione 2016, il 16 ottobre.

Cibo per tutti. Quest'anno il tema dell'iniziativa indetta dalla FAO è il rapporto tra clima e sicurezza alimentare. "Il clima sta cambiando. Anche il cibo e l'agricoltura devono farlo" è lo slogan della campagna. Chi vive di produzione agricola, allevamento o pesca è anche più soggetto alle conseguenze dei cambiamenti climatici. Allo stesso tempo la produzione di cibo sta crescendo rapidamente per sostenere i 9,6 miliardi di persone che popoleranno la Terra nel 2050, con metodi non sempre sostenibili che comportano serie ripercussioni per l'ambiente.

Le contraddizioni attuali. La produzione di cibo è responsabile da sola di un terzo delle emissioni di gas serra globali. Eppure un terzo del cibo così faticosamente ottenuto finisce in spazzatura. Ripensare il nostro rapporto con l'alimentazione significa ricorrere a strategie produttive che usino meno risorse e non incoraggino la deforestazione; rivedere la catena di conservazione e distribuzione nonché le abitudini di consumo, per tagliare gli sprechi. E scegliere di mettere nel piatto cibo con un impatto ambientale contenuto, in modo che vi siano risorse a sufficienza per tutti.

15 ottobre 2016 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us