Ecologia

Vivevano sul "set" del Libro della Giungla: le tribù Baiga e Gond 'sfrattate' dalla riserva delle tigri

La denuncia arriva da Survival International, il movimento mondiale per i diritti dei popoli indigeni, che chiede alle organizzazioni ambientaliste di rivedere il proprio modello di conservazione.

Roma, 14 gen. - (AdnKronos) - Nel nome della conservazione della tigre, alcuni popoli indigeni sono stati sfrattati illegalmente e con la forza dalla riserva indiana di Kanha, celebre per essere l'ambientazione del “Libro della giungla” di Kipling. La denuncia arriva da Survival International, il movimento mondiale per i diritti dei popoli indigeni, sottolineando che l’area è il territorio ancestrale delle tribù Baiga e Gond, che senza le loro foreste sono condannate a un futuro senza speranza.

Una volta sfrattate, continua Survival, le famiglie non hanno ricevuto né terra né aiuti per ricostruire le loro vite all’esterno dell’area a distanza di mesi, le famiglie denunciano di aver ricevuto solo una parte del risarcimento che aspettavano, mentre altre non hanno avuto nulla in assoluto. Eppure, la presenza dei popoli indigeni rappresenta una garanzia per la conservazione.

Per questo, la campagna di Survival ‘Parks Need Peoples’ (I parchi hanno bisogno dei popoli) chiede alle organizzazioni che si occupano di tutela ambientale di tutelare i diritti territoriali dei popoli indigeni, chiedere loro di cosa hanno bisogno per proteggere le loro terre, ascoltarli, ed essere poi pronti a sostenerli il più possibile.

“Quanto sta accadendo a Kanha esemplifica bene il lato più preoccupante dell’industria della conservazione: migliaia di turisti scorrazzano per il parco su jeep rumorose per fotografare le tigri assediate, mentre le comunità baiga, che per generazioni si sono prese cura dell’habitat degli animali, vengono distrutte dagli sfratti forzati”, commenta Stephen Corry, direttore generale di Survival.

“Purtroppo - aggiunge Corry - sembra che i conservazionisti non siano in grado di cogliere la tragica ironia di questa situazione. Se l’India non permetterà ai Baiga e ai Gond di tornare ai loro villaggi e non impedirà che altri abitanti siano cacciati via, le comunità verranno completamente distrutte. Sfrattare le tribù non salverà le tigri.”

14 gennaio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us