Ecologia

Un 'knit café' a San Vittore per 12 detenute

Grazie al progetto che ha dato vita al laboratorio, queste donne possono realizzare oggetti per personalizzare le proprie celle e imparare l'arte della maglia e dell'uncinetto

Milano, 12 mag. - (AdnKronos) - Una biblioteca trasformata in un knit café, luogo di ritrovo per appassionati di ferri e uncinetto per condividere, tra un caffè e una chiacchierata, la passione di sferruzzare e creare lavori fatti a mano. Un laboratorio come ce ne sono tanti, solo che questo si trova nella Casa Circondariale Femminile di San Vittore e a frequentarlo sono 12 detenute che hanno così l'occasione di realizzare a mano elementi di arredo non di casa ma delle proprie celle.

Gli spazi vitali nel carcere sono spesso limitati e anonimi, pochi metri quadri da condividere con perfetti estranei, contemporaneamente e per lungo tempo. Grazie al laboratorio queste donne possono dedicarsi a un hobby che permette loro di personalizzare il poco spazio a disposizione. A mettere a disposizione tutti gli strumenti necessari, ferri, uncinetti e filati in cotone e lana, è la Dmc Italia, azienda internazionale nel settore dei filati per il ricamo, l’uncinetto e il tricot.

Il progetto di un knit cafè per le detenute è nato da un’idea di Lorenza Branzi, docente alla Nuova Accademia di Belle Arti di Milano (Naba) e fondatrice della rete di appassionati di maglia e uncinetto “Do-Knit”, e di Consuelo Redaelli, interior designer, e avviato grazie alla collaborazione con Francesca Masini, funzionario giuridico-pedagogico della sezione femminile della Casa Circondariale di San Vittore,e Dmc.

Alcuni degli oggetti prodotti saranno battuti il prossimo 19 maggio durante l’asta benefica “L’arcobaleno incatenato”, condotta da Philippe Daverio coadiuvato dalla dj La Pina Dj presso la Galleria Antonia Jannone di Milano e l'intero ricavato sarà devoluto al giornale "Oltre gli Occhi", la pubblicazione periodica della sezione femminile del carcere.

“San Vittore è diventato negli anni un contesto a cui approdano storie di emarginazione ed emergenza sociale. Questo progetto rappresenta un’occasione d’incontro, uno spazio di dialogo con la creatività", spiega Francesca Masini, funzionario giuridico-pedagogico della sezione femminile della Casa Circondariale di San Vittore.

"Il Knit cafè - aggiunge - come le altre attività proposte rivolte alla popolazione detenuta, contribuisce a sostenere la dimensione umana della carcerazione. Il knitting si è rivelata un’attività che ha saputo far incontrare le donne di diverse età e provenienze, andando oltre le barriere linguistiche e culturali".

12 maggio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us