Ecologia

Un calice per il paesaggio, protocollo Consorzio Prosecco Doc e Università Iuav

Treviso, 12 lug. - (AdnKronos) - Siglato oggi il protocollo d’intesa tra Consorzio del Prosecco Doc e Università Iuav di Venezia che pone al centro dell’attenzione la tutela del paesaggio in un territorio fortemente antropizzato come il nordest d’Italia. “Il nostro Consorzio sta spingendo l’acceleratore nella direzione della sostenibilità - spiega Stefano Zanette, presidente del Consorzio Prosecco Doc - Lo dimostrano le ultime iniziative che vanno in questa direzione con determinazione e stanno raccogliendo crescente approvazione".

L’accordo fra l’Università Iuav di Venezia e il Consorzio di tutela Prosecco "segna l’avvio di un dialogo tra due realtà che hanno a cuore la valorizzazione del territorio - aggiunge Alberto Ferlenga, rettore Iuav – sia dal punto di vista della formazione di strumenti e conoscenze indispensabili alla tutela del paesaggio, sia dal punto di vista dell’eccellenza produttiva”.

L’urbanizzazione e l’industrializzazione da un lato, le coltivazioni intensive dall’altro, hanno lasciato tracce profonde sul territorio. "Ma chi parla di “allarme vigneti” riferendosi al Prosecco Doc, esagera", fanno sapere i firmatari dell'accordo.

I vigneti destinati alla produzione di Prosecco doc gravano poco in termini di consumo del suolo: le oltre 10mila aziende che compongono il variegato mondo del Prosecco Doc contano vigneti per 23mila e 250 ettari, spalmati su 9 province di Veneto e Friuli Venezia Giulia dove, con una superficie media aziendale di circa 2 ettari, incidono con una quota inferiore al 3% della superficie agricola complessiva.

12 luglio 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us