Ecologia

Troppo ozono? E gli spermatozoi soffrono

L'esposizione all'inquinamento da ozono riduce la fertilità dello sperma maschile.

Troppo ozono? E gli spermatozoi soffrono
L'esposizione all'inquinamento da ozono riduce la fertilità dello sperma maschile.

I tubi seminiferi al microscopio elettronico. Sono il luogo - all'interno dei testicoli - dove vengono prodotti gli spermatozoi. Ogni tubo contiene al centro un intreccio di code degli spermatozoi in formazione (in arancione).
I tubi seminiferi al microscopio elettronico. Sono il luogo - all'interno dei testicoli - dove vengono prodotti gli spermatozoi. Ogni tubo contiene al centro un intreccio di code degli spermatozoi in formazione (in arancione).

L'esposizione all'inquinamento da ozono riduce la fertilità dello sperma maschile. Lo ha dimostrato uno studio condotto sui donatori di una banca dello sperma per la fecondazione artificiale di Los Angeles, in California e pubblicato su Environmental Health Perspectives.
L'infertilità delle coppie è sempre più frequente. Finora sotto accusa era l'età sempre più avanzata delle madri. Ma l'inquinamento potrebbe essere un responsabile finora sottovalutato.
Donatori sotto osservazione. Rebecca Sokol dell'University of Southern California ha studiato per 12 mesi la fertilità dello sperma di 48 donatori regolari di età compresa fra 19 e 35 anni, e ha confrontato la qualità della donazione con i dati relativi alla qualità dell'aria nei 72 giorni precedenti, cioè durante il periodo di sviluppo degli spermatozoi. «Abbiamo notato una correlazione inversa tra livelli di ozono e concentrazione dello sperma: i dati suggeriscono che durante la maturazione gli spermatozoi sono sensibili alle sostanze tossiche» dice Sokol.
L'ozono è un gas che si produce al combinarsi di inquinamento da idrocarburi e di raggi solari. I livelli di ozono, caratteristici delle città italiane in estate, tipicamente iniziano ad aumentare il mattino alle 9 e a scendere la sera verso le 18. L'ozono penetra nel circolo come l'ossigeno.
Amelia Beltramini

(Notizia aggiornata al 5 ottobre 2005)

5 ottobre 2005
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us