Ecologia

Troppa acqua. Freddo in arrivo?

Se i fiumi europei continuano ad aumentare la portata, si potrebbe fermare la calda corrente del Golfo.

Troppa acqua. Freddo in arrivo ?
Se i fiumi europei continuano ad aumentare la portata, si potrebbe fermare la calda corrente del Golfo.

Il delta del fiume Lena, uno dei più grandi corsi d'acqua che si gettano nell'oceano Artico.© Nasa. Clicca qui per scaricare la foto come sfondo del computer (189 Kb).
Il delta del fiume Lena, uno dei più grandi corsi d'acqua che si gettano nell'oceano Artico.
© Nasa. Clicca qui per scaricare la foto come sfondo del computer (189 Kb).

La conveyor belt, la corrente sottomarina che funziona come un nastro trasportatore, permette lo scambio di calore tra aree tropicali e polari e ha un importante ruolo nella regolazione climatica di tutto il Pianeta, rischia di interrompersi. In particolare si arresterebbe la corrente del Golfo. Secondo una nuova ricerca pubblicata su Science, nella quale sono stati rielaborati dati dal 1936 a oggi, il flusso annuale di acqua dolce che i sei principali fiumi europei ( Kolyma, Dvina, Lena, Ob, Pechora, Yenisey) gettano nell'oceano Artico è aumentato del 7%. Se le acque dell'oceano diventano meno salate, il motore che garantisce il funzionamento delle correnti potrebbe fermarsi, facendo piombare l'emisfero nord in un'era glaciale.

MULTIMEDIA

IL FENOMENO DI EL NIÑO Passo dopo passo, il quadro climatico con e senza El Niño.

Su e giù per il pianeta. Le correnti sottomarine percorrono gli oceani da nord a sud e da est a ovest, viaggiando in superficie quando devono cedere calore e andando in profondità quando si raffreddano. Salita e discesa però dipendono anche dalla concentrazione di sale, che rende l'acqua più pesante. Uno degli "interruttori" più importanti si trova tra l'Islanda e la Groenlandia: qui un ramo della corrente del Golfo, calda, risale e viene raffreddato dai venti artici, che facendo evaporare l'acqua aumentano la concentrazione di sale, la rendono pesante e la fanno inabissare. Da lì continua poi verso le cose americane del sud. I sei principali fiumi europei stanno però riversando 128 km cubici all'anno in più di acque dolci proprio nell'area dove si trova l'interruttore. Il fenomeno sembra essere correlato all'andamento della Nao, la manifestazione meteorologica che viene simbolicamente collocata sopra all'oceano Atlantico (vedi Focus numero 120, ottobre 2002, pag.90). In realtà non si tratta di una zona ciclonica o di evento preciso, ma dell'oscillazione di un insieme di parametri, del tutto simile a El Niño, il fenomeno che si verifica nell'oceano Pacifico. Quando la Nao è positiva gli inverni europei sono più umidi e caldi, piove di più e i fiumi si riempiono. La tendenza degli ultimi anni, e la previsione per i prossimi, è che resterà positiva. Con le conseguenze che vedremo per l'ecosistema artico.

(Notizia aggiornata al 13 dicembre 2002)

13 dicembre 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us