Col sole sulle ali

rtr2ciwacopia
Solar Impulse, l'aereo a energia solare, scivola silenzioso sui cieli della Svizzera pilotato da Bertrand Piccard.|Christian Hartmann/Reuters
Nuovo successo per l'aereo solare di Bertrand Piccard: con un volo di 19 ore e 18 minuti il 6 giugno scorso ha completato la sua prima traversata intercontinentale, percorrendo gli 830 chilometri che separano Madrid (spagna) da Rabat (Marocco).
Con un'apertura alare paragonabile a quella di un Airbus A340 (63,4 metri), ma con un peso pari a quello di una vettura di medie dimensioni (circa 1,600 Kg), il Solar Impulse è dotato di 12.000 celle solari che producono energia alimentando i quattro motori elettrici. Se la velocità non è il suo forte – viaggia a una velocità media di 70 km/h – ha comunque dimostrato di poter volare anche di notte, sempre senza emettere un solo grammo di CO2.
Solar Impulse è un progetto pionieristico nato nel 2003 e capitanato dall’ingegnere aeronautico e pilota André Borschberg e dallo psichiatra Bertrand Piccard, coadiuvati da un'equipe di tecnici e scienziati del Politecnico federale di Losanna. Dopo 7 anni di studi, progetti e test nel 2010 il primo prototipo di aereo solare monoposto, denominato HB-SIA, ha effettuato con successo il suo volo inaugurale.
Il velivolo, dopo una sosta di 5 giorni nella capitale del Marocco per ricaricarsi, decollerà alla volta di Ouarzate, nel sud del Paese, dove il re Mohammed VI inaugurerà il più grande impianto fotovoltaico del mondo.
Il volo in Marocco è una prova generale in vista della grande sfida che nel 2013 porterà Piccard a fare il giro del mondo con una nuova e migliorata versione del suo Solar Impulse. Il pilota svizzero, tuttavia, non è nuovo a imprese del genere: seguendo le orme del nonno e del padre, Piccard è stato il primo uomo a circumnavigare il globo a bordo di un pallone senza scali.

Foto con le ali: guarda la gallery degli aerei più strani
.

Non solo aerei: guarda la barca solare più grande del mondo.
10 Giugno 2012 | Rebecca Mantovani