Ecologia

Tofu, mopur, seitan e verdure. La grigliata di Ferragosto è veg

Roma, 14 ago. -(AdnKronos) - Doppio barbecue, tanti amici e il piacere del cibo. Così la chef vegan Carla Casali si prepara a festeggiare il Ferragosto. "Faremo una doppia grigliata per mettere insieme gli onnivori e i vegani - rivela la chef all'Adnkronos - e sfatare il luogo comune secondo il quale chi sceglie di non mangiare cibo di derivazione animale debba vivere di rinunce. Non è così, non deve essere così: sedersi a tavola deve essere sempre una soddisfazione".

Per chi dunque si appresta a organizzare una grigliata di Ferragosto anche con amici che non mangiano carne, ecco pronti i suggerimenti della chef per un giorno di convivialità piacevole per tutti: "Possiamo partire dal tofu, un alimento 100% vegetale e incredibilmente versatile con il quale possiamo fare degli spiedini tagliandolo a cubetti e alternandolo alle verdure. Per farlo diventare gustoso però - raccomanda la chef - il tofu va trattato. Innanzi tutto, essendo un legume, meglio sbollentarlo per fargli riprendere la sua consistenza che gli permetterà di assorbire meglio i sapori. Una volta sbollentato e tagliato a cubetti, consiglio quindi di immergere per qualche ora gli spiedini in una marinatura fatta con una salsa Tamari, un po' più saporita della semplice salsa di soia, e aggiungere spezie o erbe aromatiche a piacere, dal semplice rosmarino allo zenzero.

Buono da grigliare, sempre dopo qualche ora di marinatura "magari a base di agrumi o con l'aceto balsamico - suggerisce la chef Casali - anche il seitan. Tenendo però sempre presente che si tratta di glutine puro, quindi attenzione a non eccedere. Una ottima via di mezzo è il mopur (composto al 50% di soia e al 50% di glutine) che tra l'altro propone una gamma infinita di salsicciotti e pezzi adatti da fare arrosto ricreando, anche a livello visivo, la vera e propria grigliata di carne".

14 agosto 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us