Sulle tracce dei ghiacciai: Caucaso 2011

Il Caucaso era la meta della seconda spedizione del progetto fotografico-scientifico Sulle tracce dei ghiacciai per compiere misurazioni glaciologiche e ottenere immagini ad alta definizione per studiare l'evoluzione dei ghiacciai cento e più anni dopo le spedizioni dei primi esploratori.

Panorama sui colossi del Caucaso: il monte Tetnuldi (4.853 metri) e il monte Skhara (5.200 m). Dal confronto fra le due fotografie, separate da 121 anni, si osserva con chiarezza il ritiro lineare del fronte dei due grandi ghiacciai Adishi e Khalde.
Foto storica: Vittorio Sella, 1890 - © Fondazione Sella
Foto moderna: Fabiano Ventura, 2011 - © Archivio. F. Ventura

Vista frontale del ghiacciaio Adishi. Dal confronto fotografico è ben evidente il collasso dell'intera superficie del fronte del ghiacciaio.
Foto storica: 1884 Mor von Dechy - © Royal Geographical Society
Foto moderna: 2011 Fabiano Ventura - © Archivio F. Ventura

Il ghiacciaio Chaalati, nel Caucaso georgiano, 121 anni dopo lo scatto di Vittorio Sella. In questo intermezzo il suo fronte è arretrato di 2 km e ha perso oltre 200 metri di spessore. Sullo sfondo, la parete sud del monte Ushba (5.200 m). Il Chaalati, che ancora oggi spinge il suo fronte alla quota più bassa (fino a 1.861 m) ha mostrato una contrazione di 4,4 kmq (-27,1%) e un ritiro frontale di 2,16 km.
Foto storica: Vittorio Sella, 1890 - © Fondazione Sella
Foto moderna: Fabiano Ventura, 2011 - © Archivio F. Ventura

Il ghiacciaio Tvuiberi, nel Caucaso georgiano, in due fotografie separate da 127 anni. Al posto del fronte del ghiacciaio compare oggi una fitta foresta. Dalla piccola età glaciale, culminata in questa regione attorno al 1810, a oggi, il Tvuiberi, il più grande ghiacciaio in Caucaso fino al 1965, ha mostrato la contrazione di superficie più forte (-16,4 kmq, pari a -34,9% della superficie originaria) e il ritiro lineare più marcato (-3,98 km, il 42% della lunghezza massima lungo la principale linea di flusso).
Foto storica: Mor von Dechy, 1884 - © Royal Geographical Society
Foto moderna: Fabiano Ventura, 2011 - © Archivio F. Ventura

Vista sulle Torri di Trango (Baltistan, Pakistan) dal vecchio campo base di Liligo. Grazie al confronto fra le due fotografie, effettuate a cento anni di distanza, è ben evidente la perdita di spessore del ghiacciaio Baltoro stimato, in queste zone centrali, in circa 50-60 metri.
Foto antica: 1909 Vittorio Sella - © Fondazione Sella
Foto moderna: 2009 Fabiano Ventura - © Archivio F. Ventura

Fronte del ghiacciaio Biafo (Karakorum). Il confronto fra le due fotografie evidenzia l'arretramento del fronte del ghiacciaio di oltre 3 km e la sua perdita di massa in tutta la zona ripresa.
Foto storica: 1909 Vittorio Sella - © Fondazione Sella
Foto moderna: 2009 Fabiano Ventura - © Archivio F. Ventura

Panorama sui colossi del Caucaso: il monte Tetnuldi (4.853 metri) e il monte Skhara (5.200 m). Dal confronto fra le due fotografie, separate da 121 anni, si osserva con chiarezza il ritiro lineare del fronte dei due grandi ghiacciai Adishi e Khalde.
Foto storica: Vittorio Sella, 1890 - © Fondazione Sella
Foto moderna: Fabiano Ventura, 2011 - © Archivio. F. Ventura