Ecologia

Stop a rotture e odori nella raccolta dell'umido, dalla carta l'alternativa ai sacchi in bioplastica

L'ad di Sumus Italia, Lolli: "I nostri sacchi, fatti di carta giunta quasi all'ultimo stadio di riciclabilità, seguono direttamente il destino del rifiuto che hanno al loro interno: nel caso della raccolta dell'organico vanno direttamente al compostaggio di qualità o alla produzione di biogas e successivo compostaggio; nel caso della raccolta della carta, rientrano nel ciclo del macero"

Roma, 15 mag. (AdnKronos) - Stop a rotture, odori, liquami. E risparmi per utenti, Comuni, gestori di raccolta e impiantisti. Davide Lolli, ad di Sumus Italia, racconta all'Adnkronos le virtù del sacchetto in carta riciclata per la raccolta dell'umido, alternativa possibile ai sacchi in bioplastica.

"Sumus Italia è l'unica ditta italiana specializzata nella produzione di sacchi brevettati in carta riciclata per la raccolta differenziata del rifiuto organico o della carta", spiega Lolli. "I nostri sacchi, fatti di carta giunta quasi all'ultimo stadio di riciclabilità, seguono direttamente il destino del rifiuto che hanno al loro interno, quindi: nel caso della raccolta dell'organico vanno direttamente al compostaggio di qualità o alla produzione di biogas e successivo compostaggio; nel caso della raccolta della carta, rientrano nel ciclo del macero. Ciò non può dirsi delle bioshopper che necessariamente devono essere impiegate prima come imballo e che quindi entrano in circuiti distributivi svariatissimi, nei quali il rischio di inserimento di sacchi non conformi è molto alto".

Quali i vantaggi della 'carta'? "La riduzione media del 20% in peso del rifiuto per evapotraspirazione naturale, senza produzione di odori, liquami e rotture, prima della raccolta dell'organico. Altissima purezza dell'organico (in Trentino siamo arrivati all'organico puro in impianto: 0% di materiale non compostabile). Riduzione del numero di sacchi forniti nel tempo all'utenza, tra il 17 e il 30% in meno rispetto alla concorrenza, nessuna confondibilità con la plastica, riduzione dei costi diretti e indiretti economici e ambientali lungo tutta la filiera per Comuni, gestori di raccolta e di impianto".

Performance che si traducono in un interesse crescente verso questo tipo di soluzione. Il sacchetto Sumus "attualmente è molto diffuso in Trentino Alto Adige, Emilia Romagna e nelle Marche. Inoltre è presente in ascesa in Piemonte. E' inoltre diffuso a macchia di leopardo in Lombardia, Veneto, Liguria - spiega Lolli -. La sensibilità e l'attenzione in genere sono molto alte in queste regioni e stiamo verificando atteggiamenti positivi anche nel Centro-Sud".

15 maggio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us