Ecologia

Stoccare calore anche nei vestiti, in futuro sarà possibile

Dai ricercatori del Mit un nuovo materiale

Roma, 8 gen. - (AdnKronos) - Immagazzinare calore nei vestiti o nel parabrezza della macchina. Secondo un gruppo di ricercatori del Mit, sarà possibile in poco tempo, grazie ad un nuovo materiale che può stoccare energia solare durante il giorno e rilasciarla successivamente come calore, ogni volta che è necessario. Questo film polimerico trasparente, infatti, potrebbe essere applicato a molte superfici diverse, come vetro finestra o addirittura indumenti. Il segreto del lavoro svolto dal professore del Mit Jeffrey Grossman e da altri ricercatori, è una molecola che può rimanere stabile in due diverse configurazioni.

Quando esposta alla luce, l'energia solare pone le molecole nella configurazione 'carica', dove può rimanere per lunghi periodi. Quando attivate da temperature specifiche, le molecole tornano alla forma originaria, emettendo calore. Questi materiali, noti come combustibili solari termici, sono stati già sviluppati in precedenza ma gli sforzi erano concentrati sull'utilizzo in soluzioni liquide e non in grado di produrre film allo stato solido durevoli.

Per rendere il film in grado di immagazzinare una quantità utile di calore i ricercatori hanno utilizzato gli 'azobenzeni', che cambiano configurazione molecolare in risposta alla luce. In particolare, i ricercatori hanno modificato la chimica del materiale migliorando alcune proprietà come la densità di energia (ossia la quantità di energia che può essere conservato per un dato peso). Attualmente il materiale ha una leggera sfumatura giallastra ma i ricercatori stanno lavorando per migliorarne la trasparenza. Inoltre, è in grado di rilasciare calore aumentando la temperatura circostante di circa 10 gradi Celsius. L'obiettivo del team è di arrivare a 20 gradi.

8 gennaio 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us