Ecologia

Sono 187 le aziende in classe A, le più attente all'impatto climatico

Entrano nel Climate Performance Leadership Index 2014

Roma, 15 ott. - (AdnKronos) - Un futuro a basse emissioni di carbonio non equivale ad un minor profitto per le aziende: questo il principale risultato che emerge dal report "The A list: Climate Performance Leadership Index 2014 presentato da Cdp", organizzazione non governativa internazionale dedicata allo sviluppo dell’economia in chiave sostenibile.

La ricerca, realizzata in risposta alle esigenze di 767 investitori che rappresentano più di un terzo del capitale mondiale investito, raccoglie le informazioni ambientali rendicontate da circa 2000 società quotate di tutto il mondo, analizzate e classificate secondo la metodologia indipendente messa a punto da Cdp. Dalla A di Apple Inc. alla Z di Zurich Insurance Group, ben 187 aziende, incluse Bmw, Centrica, Samsung Electronics e Unilever, hanno ottenuto la classificazione “A”, in virtù delle politiche positive di gestione del proprio impatto climatico.

In totale, i leader in perfomance ambientale hanno ridotto le proprio emissioni di 33 milioni di tonnellate rispetto all’anno precedente, consapevoli dell’importanza della gestione dei rischi connessi al cambiamento climatico per il loro business e dell’integrazione di questo aspetto nelle loro strategie di lungo periodo.

Un significativo cambio di rotta che deve inoltre essere sostenuto da politiche comuni in grado di spronare aziende e governi ad assumere sempre maggiore responsabilità circa i rischi climatici: prendendo spunto anche dai risultati del Climate Performance Leadership Index, Cdp ha realizzato il briefing: Investment and Growth from Climate Action, creato per sostenere l’approvazione del pacchetto climatico europeo “EU 2030 Climate & Energy Package”.

Più in generale, tra le maggiori realtà che hanno raggiunto una posizione di vertice nell’indice risultano Apple, Microsoft e Google. Circa metà delle migliori aziende hanno il proprio quartier generale in Europa, mentre un terzo è rappresentato da imprese americane e giapponesi. Più di un quarto delle aziende spagnole e belghe che hanno preso parte al programma CDP hanno raggiunto la fascia più alta dell’indice, rendendo Spagna e Belgio le nazioni leader nella rendicontazione. Anche il Portogallo, l’Olanda e la Corea del Sud hanno ottenuto ottimi risultati.

Il Rapporto italiano, che include la lista delle migliori aziende nel campo della sostenibilità a livello nazionale, verrà presentato il 5 novembre presso Borsa Italiana.

15 ottobre 2014 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us