Ecologia

Smog, via le quattro ruote dalle città con la 'regola delle tre 'P''

Sull'incontro al ministero, positivo approccio collegiale

Roma, 30 dic. (AdnKronos) - 'Puntali, puliti e popolari' è la 'regola delle tre 'P'' da applicare ai mezzi pubblici per avere città libere dalle quattro ruote, tornare a respirare aria pulita e muoversi con libertà e in orario con bus, metro, tram o in bici. Questo l'obiettivo delineato dal Wwf che giudica positivamente l’approccio collegiale per l’emergenza smog promosso dal ministero dell'Ambiente.

"Una gestione unitaria dell’emergenza e misure strutturali per limitare l'inquinamento sono il presupposto indispensabile per affrontare e gestire il problema delle città inquinate", sottolinea il Wwf che riconosce al ministero, che ha riunito oggi sindaci e presidenti di Regione, "l’impulso positivo per l’omogeneità di interventi". Questo, prosegue l'associazione ambientalista in una nota, "a dimostrazione che il ruolo della gestione sostenibile dell’ambiente deve tornare a essere centrale nelle politiche del governo".

Alla luce delle soluzioni proposte e dei fondi messi a disposizione, il Wwf chiede ai sindaci di spingere ulteriormente e con maggiore convinzione sugli incentivi all’utilizzo dei mezzi pubblici da parte dei cittadini.

"Questo deve avvenire non solo nei periodi di emergenza smog - sottolineano gli ambientalisti - ma in maniera strutturale per tutto l’anno. Chiediamo di concentrare le risorse disponibili soprattutto su questo fronte, non solo rinnovando i mezzi pubblici più obsoleti e con campagne informative e incentivi ma anche predisponendo dei veri e propri piani di mobilità metropolitana che assumano il rango di opere pubbliche prioritarie".

Oltre a ciò il Wwf chiede una "strategia coordinata per gli interventi sistematici quali l’abbassamento dei limiti di velocità delle auto o piani di controllo delle caldaie con responsabilità dirette da attribuire ai gestori di condominio e/o ai proprietari".

"I cittadini - proseguono gli ambientalisti - utilizzerebbero volentieri i mezzi pubblici se meno costosi e purtroppo sono passati quasi sotto silenzio i forti rincari avvenuti in questi anni degli abbonamenti e biglietti del trasporto pubblico avvenuti in molte città". Non solo. "Il portafoglio degli italiani ormai è svuotato, e anche l’acquisto di nuove auto meno inquinanti, anche se incentivato, potrebbe avvenire solo per i redditi ancora alti. Inoltre, sostituire il parco auto private con incentivi alla rottamazione continuerebbe a non risolvere il problema di 'spazio vitale' all’interno delle città, soffocate non solo dallo smog ma anche da un numero complessivo di auto ormai insostenibile", conclude il Wwf.

30 dicembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us