Ecologia

Scienziati teenager premiati all'Isef 2015, e c'è anche l'Italia

Sbancano Canada e Texas con un sistema per migliorare la qualità dell'aria negli aerei, un innovativo test per l'Hiv e un dispositivo di sicurezza per il petrolio sottomarino. Ma a Pittsburgh brilla anche l'Italia nella scienza dei materiali

Pittsburgh, 18 mag. - (AdnKronos) - Un teenager che ha inventato un sistema per migliorare la qualità dell'aria negli aerei e una sedicenne che ha messo a punto un test economico e facile da usare per combattere l'alto tasso di infezioni Hiv non diagnosticate nelle comunità a basso reddito. Ma ci sono anche due giovani piemontesi con un progetto nel campo della scienza dei materiali. Annunciati a Pittsburgh i vincitori dell'Intel International Science and Engineering Fair, il più importante concorso scientifico del mondo per studenti delle scuole superiori, programma della Society for Science & the Public.

Il canadese Raymond Wang a 17 anni si è aggiudicato il primo posto per aver progettato un nuovo sistema di aspirazione dell'aria per le cabine degli aerei che migliora la qualità dell'aria e contrasta la trasmissione di malattie. Il sistema di Wang migliora di oltre il 190% la disponibilità di aria fresca in cabina, riducendo fino a 55 volte le concentrazioni di inalazioni patogene. A Wang va il "Gordon E. Moore Award" da 75.000 dollari.

Nicole Ticea, 16 anni, anche lei del Canada, ha ricevuto uno dei due Intel Foundation Young Scientist Awards da 50.000 dollari per lo sviluppo di un dispositivo di test per combattere l'alto tasso di infezioni Hiv non diagnosticate nelle comunità a basso reddito. Il dispositivo da lei ideato, monouso e funzionante senza elettricità, fornisce risultati in un'ora, e la sua produzione dovrebbe costare meno di 5 dollari. Ticea ha già fondato la sua società, che recentemente ha ricevuto una sovvenzione di 100.000 dollari per continuare a sviluppare la tecnologia.

Karan Jerath, 18 anni, di Friendswood in Texas, ha ricevuto l'altro premio da 50.000 dollari per un nuovo dispositivo che dovrebbe consentire a un pozzo di petrolio sottomarino di ripristinarsi rapidamente e in modo sicuro in seguito a una fuoriuscita. Jerath ha sviluppato un sistema contenimento che separa il gas naturale, il petrolio e l'acqua dell'oceano, si adatta a diverse profondità marine, dimensioni di tubi e composizioni di fluidi ed è in grado di prevenire la formazione di potenziali intasamenti di idrato di metano.

In Pennsylvania quest’anno, per il quarto Isef consecutivo, a “brillare” è stata anche l’Italia, con il progetto innovativo su luminol e nanoparticelle di argento di Filippo Cotta Ramusino e Chiara Figazzolo dell’Istituto Superiore “Ascanio Sobrero” di Casale Monferrato, che ha conquistato il secondo posto e un premio di 1.000 dollari. I due ragazzi hanno studiato in particolare l’effetto di nanoparticelle da loro sintetizzate sulla reazione chemiluminescente del luminol arrivando a proporre un meccanismo capace di spiegare l’aumento dell’intensità di emissione del luminol in presenza di nanosilver.

In totale erano tre i progetti italiani in gara, con anche i team di Chiara Leali, Elia Frignani e Nicola Barbieri dell’Istituto Superiore “E. Fermi” di Mantova, su di un possibile combustibile derivato da microalghe, e di Luca Molteni e Luigi Uggè del Liceo Scientifico “Gandini” di Lodi per uno speciale kit di riabilitazione per specifiche patologie come l’atassia e la dismetria.

"Intel ritiene che i giovani siano la chiave dell'innovazione futura e che, per confrontarci con le sfide globali che ci attendono, abbiamo bisogno che studenti provenienti da ogni tipo di background si interessino e si occupino di scienza, tecnologia, ingegneria e matematica", dichiara Wendy Hawkins, Executive Director della Intel Foundation.

L'edizione di quest'anno ha visto la partecipazione di circa 1.700 giovani scienziati selezionati nell'ambito di 422 manifestazioni affiliate in più di 75 Paesi, aree geografiche e territori. Oltre a questi tre vincitori, circa 600 finalisti hanno ricevuto premi e riconoscimenti per la loro ricerca innovativa, tra cui 20 vincitori "Best of Category", ognuno dei quali ha ottenuto un premio di 5.000 dollari. La Intel Foundation ha inoltre elargito un finanziamento di 1.000 dollari alla scuola di ciascun vincitore e alla manifestazione affiliata che rappresentava.

La Society for Science & the Public, un'organizzazione non profit dedicata all'impegno pubblico nelle scienze e nell'istruzione scientifica, organizza e gestisce il concorso fin dalla sua istituzione nel 1950 con la denominazione National Science Fair.

18 maggio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us