Ecologia

San Giuliano, non ci sono fondi per le vittime del sisma. Il sindaco mette in vendita il paese

per risarcire vittime terremoto del 2002 in assenza di intervento statale

Campobasso, 28 nov. - (AdnKronos) - San Giuliano di Puglia, comune molisano di poco più di 1.000 abitanti nella provincia di Campobasso, è in vendita. A darne l'annuncio, il sindaco Luigi Barbieri che si è visto costretto a prendere questa decisione per poter risarcire le persone colpite dal terremoto del 2002 durante il quale crollò la scuola causando la morte di 27 bambini e di una maestra. Il Comune è stato infatti condannato, insieme ai 5 responsabili del crollo della scuola, a pagare 35 milioni di euro per risarcire vittime e sopravvissuti al sisma.

"Non avendo, questi cinque responsabili, nessun bene, oggi la condanna ricade interamente sul Comune. Io da tempo scrivo al governo chiedendo un contributo straordinario, così come già accaduto ad esempio con i disastri del treno di Viareggio e dell'aereo di Linate, ma i miei appelli sono caduti nel vuoto. Andiamo incontro al fallimento, l'unica soluzione è mettere in vendita i beni di san Giuliano", annuncia il sindaco all'Adnkronos: un'ala della scuola Francesco Jovine ricostruita dopo il terremoto, la piscina, il palazzetto dello sport, la casa di risposo e l'intero villaggio temporaneo costruito per accogliere le famiglie.

“La legge di Stabilità che approveranno a livello nazionale non prevede neanche un centesimo per le vittime e i sopravvissuti al terremoto di San Giuliano di Puglia. Oramai a settimane sarà dissesto finanziario per il Comune - spiega il primo cittadino del comune molisano - In queste ore abbiamo approvato come giunta comunale la delibera per la messa in vendita di tutti i beni comunali, un intero paese, ma questo servirà solo a rinviare tecnicamente il dissesto finanziario”.

"A livello nazionale sono stati capaci di trovare più di un miliardo di euro quando si trattò di mettere mano alla ricostruzione, ma oggi non si riescono a trovare 35 milioni di euro per i familiari delle vittime e dei sopravvissuti al terremoto - denuncia il sindaco Barbieri - Come potrà mai un Comune di pochi abitanti versare ben 35 milioni di euro?"

"Abbiamo messo in vendita tutti i beni comunali, un intero paese, ma non sono fiducioso. Chi comprerà mai una piscina a San Giuliano di Puglia al costo di 5 milioni di euro? - si chiede il primo cittadino - Non credo che riusciremo a vendere i beni e al massimo tra 3-4 mesi saremo costretti a dichiarare ufficialmente il dissesto finanziario", aggiunge dicendosi pronto anche a incatenarsi per farsi ascoltare dallo Stato.

La Regione e il Comune di San Giuliano "non hanno assolutamente le risorse e i 35 milioni di euro, l’unica speranza è lo Stato centrale", aggiunge Vincenzo Cotugno, presidente del Consglio Regionale del Molise, intervenuto oggi al Premio Avus per San Giuliano di Puglia organizzato all’Associazione Vittime Universitarie del Sisma de L’Aquila, Consiglio Nazionale dei Geologi e Ordine dei Geologi del Molise.

"Siamo riusciti a mettere in sicurezza il 60% del patrimonio scolastico ed a breve verranno completamente finanziati i programmi di messa in sicurezza del restante 40%. Per noi questo tema rappresenta una priorità assoluta”, conclude Cotugno.

28 novembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us