Ecologia

Salvati centinai di cani in Cina

Erano destinati a ristoranti cinesi.

Una notizia rassicurante per gli amanti degli animali e non, e che lascia intravedere un cambiamento generazionale rispetto alle tradizioni della popolazioni orientali, arriva dalla Cina, dove ben 508 cani sono stati salvati da una fine orribile. Lo sviluppo del salvataggio sembra quasi una di quelle favole a lieto fine, in stile Walt Disney, che raramente accadono nella vita di tutti i giorni. Ma non questa volta.

Infatti, un uomo ha notato per caso un furgone nei pressi di Pechino con all'interno centinaia di cani ammassati in condizioni pietose: con un lampo di genio, e una buona dose di ottimismo, questi ha scritto un post sul social network Twitter, nella speranza, vana, di riuscire a fermare l'autista e fargli rilasciare gli animali. Mai più si sarebbe aspettato di riuscire a riunire un "esercito" di 200 persone, con l'aiuto delle quali è stato bloccato il camion. Vittoria? No. O meglio, non ancora, dato che l'intervento della Polizia ha creato decisamente più problemi agli attivisti in soccorso dei cani piuttosto che all'autista: stavano, infatti, bloccando la circolazione del traffico, inoltre i documenti del trasporto erano in regola. Sembra impossibile, ma la tutela degli animali in Cina è piuttosto arretrata rispetto all'Occidente e per salvarli da una morte certa è stato necessario acquistarli, grazie al contributo economico di una fondazione per la protezione degli animali, staccando un assegno da 17mila € all'autista. Molti di questi animali, feriti o disidratati, sono stati trasportati al Dongxing Animal Hospital, dove hanno ricevuto le cure necessarie.

Purtroppo, cani e gatti sono presenti nelle liste dei ristoranti da generazioni in Cina e in Corea del Sud: questa nobile azione di volontariato, però, è sfociata grazie a un cambio di mentalità che da qualche tempo si sta divulgando in Oriente. Oggigiorno si inizia a credere nell'idea di animale domestico e di compagnia piuttosto che alternativa al pollo o al maiale: speriamo che in futuro vengano posti dei limiti alle barbarie, e vengano poste le basi per salvaguardare i diritti degli animali.

22 aprile 2011 Stefano Caneva
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us