Ecologia

Roma, a rischio i 'tombini intelligenti': i test dovevano partire a maggio

A oggi non c'è certezza su tempi e finanziamenti per l'avvio della sperimentazione. Fonti dell'assessorato ai Lavori pubblici all'Adnkronos: il tavolo tecnico sarà convocato entro fine mese per definire l'operatività del progetto. Colicchia (Aci Consult): "Se il Comune dà l'ok, saremo pronti a mettere fino a 500 caditoie nelle strade della Capitale per i mesi di settembre e ottobre"

Roma, 11 mar. (AdnKronos) - Doveva partire a maggio ma ad oggi non c'è certezza su tempi e finanziamenti per l'avvio della sperimentazione dei 'tombini intelligenti' annunciata dal Comune di Roma nel dicembre scorso. A quanto apprende Adnkronos da fonti dell'assessorato ai Lavori Pubblici, "sarà convocato entro fine mese il tavolo tecnico per valutare e definire l'operatività" del progetto 'smart manhole' "e poi li si vedrà. Al momento non c'è niente di istruito presso gli uffici".

Il tavolo dovrà definire finanziamento, tempi e modalità di questa sperimentazione frutto di un'intesa siglata lo scorso anno da Roma Capitale, Consiglio Nazionale delle Ricerche e Aci Consult, società del gruppo Aci, e di cui era stato dato annuncio nel dicembre scorso, con la previsione di un avvio della fase di test per il mese di maggio 2015. Un "dossier ereditato", dunque, dall'attuale assessore Maurizio Pucci direttamente dal predecessore Paolo Masini.

Sulla tempistica, però, pesa il passaggio di consegne. "Andremo a finire a giugno-luglio", stima l'ingegnere Riccardo Colicchia, direttore generale Prodotti e Servizi per la Mobilità e l'Ambiente di Aci Consult che segue il progetto. Ma di fatto l'assessorato non smentisce né conferma l'intenzione di procedere con il progetto.

"Una ventina di prototipi sono già in produzione per la fase di test in ambiente simulato. Se il Comune dà l'ok, saremo pronti a metterne fino a 500 nelle strade di Roma per i mesi di settembre e ottobre, quelli delle grandi piogge", continua Colicchia che ha registrato un grande interesse per il progetto da parte di "numerosissimi comuni e privati che hanno chiesto informazioni". Quindi "noi andremo avanti in ogni caso anche se ci teniamo che sia il Comune di Roma a parteciparvi". Il dirigente di Aci Consult si dice "ottimista" perché "è un'opportunità: il Comune è coinvolto infatti nel brevetto. Certo - osserva - bisognerà fare i conti col bilancio".

Obiettivo del 'Sistema intelligente di monitoraggio dei punti di raccolta delle acque piovane' è quello di prevenire il problema delle foglie e dei detriti che ostruiscono i tombini. Le nuove griglie progettate pesano il 70% in meno rispetto alle caditoie in ghisa, garantiscono minori costi di trasporto e disincentivano i furti. Una rete di sensori (in grado di monitorare, tra l'altro, il livello dell'acqua e eventuali furti e manomissioni) e di sistemi elettronici mette in connessione i tombini con una sala operativa centrale che gestisce i dati.

11 marzo 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us